Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 19, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

L’Ordegno ‘Racconti Di Vita Quotidiana’

L’Ordegno ‘Racconti Di Vita Quotidiana’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

L’ORDEGNO
‘Racconti Di Vita Quotidiana’-DIGITAL
(Autoproduzione)
7.5/10


Esiste un parallelismo musicale non scandito dal tempo, ma dalle esigenze emozionali dello stato di vivere. Una piccola regione, la Valle D’Aosta, ha dato le origini ad una delle band fondamentali del punk/hardcore (anarchico) italiano: Kina. E un’altra piccola regione, il Friuli Venezia Giulia, è la culla di un’altra band: L’Ordegno. L’attitudine stilistica ed emotiva si palesa come una linea rossa tracciata a grosse tinte tra i Kina e L’Ordegno. Hardcore old school made in Italy, con testi in primo piano pieni di libertà, aspettative, rimboccarsi di maniche, in una realtà che non lascia niente al caso, soprattutto per chi, nella vita, vive nello spostamento per necessità economiche. ‘Guarda’, ‘Mai Corsari’, ‘Passo Dopo Passo’, ‘Sogni’ come anche il sorprendente spoken ‘Il Viaggiatore’ sono brani dove le parole bruciano, si fanno verbo e colgono in pieno l’indegno mondo che (non) ci accoglie, ma che si cerca comunque di stravolgerlo in un percorso di speranza. La musica spinge a fondo tra tinte h.c. melodiche e rapide ripartenze con contorni di arpeggi a cuore aperto. ‘Racconti Di Vita Quotidiana’ è un album davvero bello e autentico, che scuote gli animi e accende la scintilla di una ritrovata ideologia.
(Giuseppe Picciotto)

Submit a Comment