Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | October 14, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Magi ‘Forget Me Not’

Magi ‘Forget Me Not’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

MAGI
‘Forget Me Not’-CD
(Argonauta)
6/10


Direttamente dal North Carolina (USA) ecco i Magi che con i loro ritmi lenti ed ambientali usciranno con un nuovo full lenght per Argonauta Records il 26 Gennaio del prossimo 2015. Il disco comprende sette brani che all’ascolto sembrano essere molto legati tra loro quasi a formare un vero e proprio “concept album”. Tempi lunghi e ritmi “soffocanti”, le loro chitarre e la voce che si alterna tra urla strazianti e linee pulite tendono a non farti allontanare dalle tematiche dei brani, ti tengono in tensione, non ti lasciano respirare profondamente. La scelta dei suoni e delle distorsioni rispetto al genere molto vicino allo “sludge” ed al metal più oscuro però non da molta forza al tutto, forse bisognava osare un po’ di più, al contrario la voce riesce ad incastrarsi perfettamente tra gli arpeggi e le linee ritmiche del basso tra puliti e growl. La band formata nel 2011 da Brandon Helms dei mai compianti From Oceans To Autumn e Mountains Among Us, ha all’attivo due ep ’33rd Degree’ e ‘December’ entrambi usciti nel 2011; il loro sludge/doom/drone degli esordi si è, con il passare del tempo, evoluto in post metal atmosferico con fin troppo evidenti influenze derivative di band come YOB, Rorcal e Jesu. Sicuramente un disco interessante per gli amanti del genere e su cui discutere per le scelte sonore e stilistiche, che da un lato incuriosiscono il fan accanito, ma dall’altro ingabbiano il sound dei Magi appiattendolo quasi completamente.
(Turi Messineo)

Submit a Comment