Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | October 14, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Mrs. Skannotto ‘All These Evolutions’

Mrs. Skannotto ‘All These Evolutions’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

MRS. SKANNOTTO
‘All These Evolutions’-CD
(Indipendent)
7/10


Con un nome come quello e con una formazione a sei che prevede il quartetto base voce/basso/chitarra/batteria più tromba e trombone, è impossibile sbagliarsi sul genere. I Mrs. Skannotto arrivano da The Rochester, New York, e suonano uno ska/punk micidiale, che risulta particolarmente abbordabile grazie ad allungamenti verso la sponda più mainstream del loro genere musicale. Abbiamo così una ‘Wage War’ che fonde le solite disposizioni in levare a movimenti funkettoni, con la batteria sugli scudi e i fiati a dettar legge. ‘Lost & Found’ invece sembra orientarsi in direzione di un pop-rock molto catchy e accessibile, un ritornello rallentato e melodico che potrebbe far breccia nel cuore di molti appassionati. Con ‘Free Speech Zone’, poi, pare che il prototipo con cui si voglia flirtare sia certo power-pop à la Foo Fighters (ascoltate il chorus), anche se la strofa resta con i piedi ben saldi nel terreno ska. Alla fine, un album come ‘All These Evolutions’, anche negli episodi più canonici come il rocksteady ‘The Blame’, o l’esotic-slow ‘Alone’, o le irruenze punk di ‘New Belief’, è sempre in palla, senza cali o sviste, collocando la band tra quelle da tenere d’occhio in questi ambiti.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment