Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 5, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

NERONE ‘MAXTAPE’

NERONE ‘MAXTAPE’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

NERONE
‘Maxtape’-LP
(Mh9)
8/10


È finalmente arrivato il momento di Nerone? Il rapper milanese, vincitore di diversi contest freestyle (compresa l’edizione 2014 di Mtv Spit), approda al quarto album sulla lunga distanza e ha tutte le intenzioni di lasciare il segno. Intitolato ironicamente ‘Maxtape’ (Max a richiamare il nome all’anagrafe, Massimiliano) e riprendendo anche le grafiche inizio 2000 di quei mixtape fatti “a mano” e che giravano vorticosamente presso tutti gli amanti dell’hip hop, questo lavoro può sorprendere (in modo positivo) solo chi non ha familiarità con il rapper milanese perché la qualità, così come per i tre lavori precedenti, è dannatamente alta. Il flow di Nerone è incessante, incalzante, vario (dall’aggressivo di ‘Un Sec’ al “conscious” di ‘Savage’ e ‘Nei Casini Ci Vado Io’) e le barre taglienti (spesso e volentieri con sfondo Milano e la sua periferia) non perdono un colpo nell’arco dei diciotto brani presenti nel ‘Maxtape’. Tanti gli ospiti presenti, dal rodato duo Emis Killa/Jack la furia nella hit ‘Madunina’ a Fabri Fibra nella già nota ‘Bataclan’ passando per Nitro e Gemitaiz, il sempre sottovalutato Gianni Bismark, Clementino, Tormento per arrivare al redivivo J-Ax: tutti ospiti che aggiungono spessore ai brani e regalano la giusta luce a Nerone che, da par suo, capitalizza al massimo i guest con una performance perfetta. Anche i produttori chiamati a raccolta rappresentano il meglio di un certo giro in circolazione, da Sine al socio di lunga data Biggie Paul, il tutto per completare un lavoro che lascerà il segno in questa annata 2021. Milano ha trovato un nuovo king? Decisamente sì!
(Davide Perletti)

nerone_maxtape

Submit a Comment