Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 17, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

Neurosis ‘The Word As Law’

Neurosis ‘The Word As Law’
Salad Days

Review Overview

8.5
8.5
8.5

Rating

NEUROSIS
‘The Word As Law’-LP
(Neurot)
8.5/10


1990. Monolitico sin dal titolo dell’album, ‘The Word As Law’ è il secondo full-length della band statunitense Neurosis. Esce su Lookout! Records, storica etichetta prettamente punk, dove incidono tipi come i Green Day e Screeching Weasel; la band, seppur ancora legata al suono hardcore maledetto e infuriato di ‘Pain Of Mind’, comincia a sperimentare, la sensazione è quella di una matassa che si dipana alla ricerca di un concetto in via di definizione. Così facendo si lasciano alle spalle lo zoccolo duro h.c. per preparare terreno (fertile) al proprio abissale/maestoso futuro. 2017. Ritorna in stampa con una edizione in parte fedele all’originale attraverso la Neurot Recordings ‘The Word As Law’ dove però gli otto brani presenti nella track list, questa volta, vengono tutti rimasterizzati da Mr. Bob Weston (Shellac Of North America), maestro nelle produzioni, dove suoni scarni ed essenziali riescono ad immergersi e mescolarsi in una colla vischiosa e la musica che ne esce fuori si materializza in finissimo cristallino. Anche la copertina viene revisionata e affidata al visionario Josh Graham già all’opera su altri album dei Neurosis. L’occasione è ghiotta per poter riascoltare un album che oggi si presenta con un suono originale, fondato su ritmi potenti e sfuriate chitarristiche, ma soprattutto si presenta come anello mancante per band che hanno sperimentato dall’hardcore/punk al metal, filtrando e incanalando il suono di questi ancora acerbi Neurosis. L’album verrà portato in tour sin dalla fine di agosto, per ora solo negli Stati Uniti in compagnia di Converge e Amenra!
(Giuseppe Picciotto)

neurowalera_1

Submit a Comment