Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 15, 2019

Scroll to top

Top

One Comment

No Tide ‘Daydream’

No Tide ‘Daydream’
Salad Days

Review Overview

5.5
5.5
5.5

Rating

NO TIDE
‘Daydream’–EP
(Take To This Heart Records)
5.5/10


Qualche mese fa mi ero già occupato dei No Tide in occasione dello split a quattro con Traditions, Knockout Kid e Fourt And Goal, ma un solo pezzo non dava l’occasione di guardare più in là di quanto si potesse. Ora che tra split ed EP siamo a quota quattro, ci si può fare un’idea un po’ più completa riguardo a questa giovane band del Nebraska. È uscito infatti il 7 Luglio il nuovo EP dei nostri, ‘Daydream’, un cinque pezzi che racchiude in sé gli stilemi pop-punk più essenziali (anche se con testi un po’ troppo astratti e vaghi), ricordando più marcatamente i Saves The Day di ‘Through Being Cool’, i Descendents ed i primi Green Day. L’EP si apre con ‘Fire’ che risulta solo infine essere un riempitivo bello e buono, non più di un minuto per una traccia insipida e incolore, ma è tutta un’altra musica con ‘Smoke Ring’, dove si sentono le vere e proprie corde pop-punk catchy, una linea di basso marcatissima e una buona prova di prima e seconda voce; ‘Rose Tinted Glasses’, ‘Only Alone’ e ‘Where We Went Wrong’ offrono spunti e qualche originalità, peccando in durata ed in esecuzione con solo alcune sbavature, ma che purtroppo penalizzano in modo pesante ‘Daydream’, rimanendo comunque un ascolto decente per chi ama il genere.
(Fabrizio De Guidi, @fabriziodeguidi)

Comments

Submit a Comment