Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 4, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Pastel ‘L’Acchiappanuvole’

Pastel ‘L’Acchiappanuvole’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

PASTEL
‘L’Acchiappanuvole’–12”
(Autoprodotto)
8/10


I Pastel sono un duo post-punk/strumentale barese (reduci da esperienze con i Bury Me At Dawn e Minus Tree), con all’attivo già uno split con gli inglesi Merridew. Qui, si presentano con il loro lavoro autoprodotto ‘L’Acchiappanuvole’, concept album che racconta di “un salto nel vuoto all’interno di sé stessi, a simboleggiare l’inafferabilità del Presente”. Qualunque cosa voglia dire (i testi ermetici ne sono una riprova, e ci stanno benissimo), quello che ne viene fuori è uno stupendo collage emo post-punk, dieci pezzi a tratti con passaggi più hardcore e schizofrenici, altri più melodici e romantici, terminando soft i circa venti minuti con la title track in acustico. La particolarità de ‘L’Acchiappanuvole’ è che ve lo potete gustare anche totalmente in maniera strumentale, quindi doppia libidine al prezzo di uno. Poche volte mi è capitato un lavoro autoprodotto così, quindi vi consiglio di non perdervelo, soprattutto se vi piacciono cose come gli Envy o i Texas Is The Reason.
(Fabrizio De Guidi, @fabriziodeguidi)

Submit a Comment