Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 5, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Point Of View ‘Burner’

Point Of View ‘Burner’
Salad Days

Review Overview

5.5
5.5
5.5

Rating

POINT OF VIEW
‘Burner’-EP
(Hella Mad Records)
5.5/10


A me pare (ma potrei sbagliarmi, naturalmente) che i Point Of View siano ancora acerbi. Certo sono giovani, sono vivaci, sono belli (presumibilmente), arrivano dalla patria internazionale del punk melodico (la California), rivelano delle tendenze ska interessanti (la title-track iniziale è esplicativa in tal senso), ma non vedo grandi sbocchi nel loro immediato futuro (se le cose dovessero restare così, quantomeno). Mi spiego: certamente diventeranno uno dei tantissimi gruppi pop-punk che vanno ad allungare il listone, probabilmente uno di quelli che si dimentica prima degli altri; magari riusciranno a non suonare per ultimi ad un prossimo raduno su una spiaggia (con la improbabile reunion dei 98 Mute a fare da headliner), ma sarà tutto qua, più o meno. ‘Burner’ è una sequenza di sei canzoni orecchiabili, perfino carucce, con Offspring e Green Day a fare da luce-guida, ma che non arrivano mai a segno e che lasciano la memoria sgombra, senza la voglia di volerne sapere di più. Questa è una delle cose più scoraggianti. Non voglio abbattere questi tre compagni di scuola che hanno deciso di mettere su una band, ma al momento vedo gran poche possibilità. Ci aspetta pure il full-length. Mah.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment