Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 24, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Rats Blood ‘Low Life’

Rats Blood  ‘Low Life’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

RATS BLOOD
‘Low Life’-LP
(Distro-Y)
8/10


Il loro ultimo Ep intitolato ‘Punks Is Mutants’ risale al Febbraio del 2014, soltanto a Ottobre avevano pubblicato altri due brani, direttamente da Dublino arrivano con il loro primo full lenght i Rats Blood. ‘Low Life’ è un disco di ben 13 brani, registrati all’Hive Studio e masterizzati da Jack Control all’Enormous Door Mastering. Il release è una fucilata dritta al petto. I pezzi scorrono dal primo all’ultimo a una velocità pazzesca e le frequenze così alte e distorte delle chitarre potrebbero tagliare qualsiasi tipo di superficie. Dentro questi brani risuona il miglior crust punk conosciuto: Victims, Tragedy, Wolfbrigade, Disfear, Anti-Cimex e potremmo continuare all’infinito. “Living in the shadow of a lost decade. Living in a storm that will not end. No future, no dreams. They speek of the youth as a doomed generation…”. Testi forti che per noi che abbiamo ascoltato per tanto tempo il punk dei Wretched e dei Negazione trasmettono una carica adrenalinica potentissima. <”Where the fuck do they get their mentality, this religion, this doctrine, this ideology…”. I suoni sono compatti, grezzi al punto giusto. La batteria non presenta sbavature nelle rullate veloci come nei beat più pestoni dove la voce che presenta un reverbero molto scuro esce fuori in tutta la sua rabbia. Il disco è stampato da Distro-Y Rec. in Irlanda, Phobia in Repubblica Ceca, Imminent Destruction in Uk e Donnez Moi Du Feu in Francia. Per tutti gli amanti del genere e per i nostalgici del crust punk’80, questo è un gran disco!
(Turi Messineo)

Submit a Comment