Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | June 26, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Reviews update

The Ghost Inside
‘Get What You Give’-CD
(Epitaph)
2/5

Che vi piacciano o meno, i Ghost Inside oggigiorno sono considerati i paladini di una nuova ondata di hardcore band made in U.S.A., e credetemi che se tanto mi da tanto a breve avremo centinaia di gruppi pronti a emulare le gesta del combo losangelino. Eppure questo ‘Get What You Give’ ha qualcosa che non gira a dovere, o almeno non è a mio modo di vedere sullo stesso livello del suo predecessore ‘Returners’. In questo nuovo capitolo i Ghost Inside perdono di immediatezza, andandosi a coprire le spalle con soluzioni decisamente insolite come cori melodici e brani dai toni leggermente distensivi per essere hardcore. Cosa abbiano voluto fare è alla luce del sole: avvicinare a sé quella fascia di ascoltatori facilmente impressionabile, i teenager. E probabilmente ci sono riusciti, visto che a tratti le somiglianze con gli A Day To Remember sono palesi. ‘Returners’ era una produzione incazzata dal primo all’ultimo secondo, tirato e nervoso ai massimi termini, ‘Get What You Give’ è invece un album che alterna in maniera ruffiana quegli elementi ad altri decisamente più “trendy”… Baster

Submit a Comment