Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 1, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Reviews update

RISE AGAINST
‘Endgame’-CD
(Interscope)

E’ fin troppo facile ironizzare sul titolo dell’ultimo Rise Against. ‘Endgame’, spero comunque non rivelatore del destino della band chicagoana, segna un ulteriore passo verso la commercializzazione, l’alleggerimento dei toni e del sound, l’ammorbidimento della timbrica vocale di Tim McIlrath. Il sesto album in studio rappresenta, quindi, anche una piccola delusione per chi ha venerato il passato battagliero, progressista, attivista, schierato a favore dei diritti degli animali e del vegetarianesimo del combo originario dell’Illinois. In un ventaglio di proposte che va dall’hardcore melodico al power-pop, l’album non si fa mancare certo le belle canzoni, come ad esempio l’iniziale ‘Architects’, il singolo ‘Help Is On The Way’ o ‘Make It Stop (September’s Children)’, ma l’impressione diffusa e persistente è che la produzione sfavillante di Bill Stevenson (Propagandhi, The Lemonheads, Useless ID) abbia arrotondato molte delle svogliatezze e delle fiacchezze di songwriting. In sintesi, un disco con molte frecce a disposizione nella propria faretra, non certo miracoloso, ma innegabilmente competitivo. Però dai Rise Against era lecito aspettarsi qualcosa in più.
(Flavio Ignelzi)

CAVALERA CONSPIRACY
‘Blunt Force Trauma’-CD
(Roadrunner)

Secondo lavoro per il progetto parallelo dei Cavalera bros (Sepultura/Soulfly), i quali sembrano non voler perdere colpi su nessun fronte, visto che sin dal primo ascolto si percepisce la netta sensazione che anche questa release andr

Submit a Comment