Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 4, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Save The Date 18 Ottobre 2019 ‘Crash Kid – A Hip Hop Legacy’

Save The Date 18 Ottobre 2019 ‘Crash Kid – A Hip Hop Legacy’
Salad Days

L’editore Paulo von Vacano, gli autori Napal e Ben Matundu assieme ad Amir Issaa e Dj Baro, presenteranno il volume che ha visto la casa editrice impegnata per più di un anno in ricerche storiche e inedite…

…con lo scopo di rendere il giusto omaggio a una delle figure cardine della storia dell’Hip Hop romano e italiano: Massimo Crash Kid Colonna. L’evento sarà accompagnato da una mostra realizzata con una selezione di scatti originali e diverse immagini inedite raccolte nel volume. Sarà presente una sezione video con reperti originali mai mostrati al pubblico fino a oggi, un Dj Set con Open Mic e una conferenza con book singing. Venerdì 18 ottobre dalle 18:00 a mezzanotte Drago presenta, a Palazzo Velli, nel cuore di Trastevere, il nuovo libro ‘Crash Kid – A Hip Hop Legacy’.

Verrà anche presentato il lancio di Rewind – Epicentro Romano 4, pura celebrazione degli anni’90, il decennio che ha sancito l’avvento e lo sviluppo della cultura Hip Hop in Italia. Questo disco nasce dalla collaborazione di Jp Balboa e Whiskbeatz, due produttori la cui passione per le contaminazioni musicali li ha da sempre contraddistinti. Partendo dal Boombap fino alle sonorità più digitali della South, in ‘Rewind’ veterani e artisti emergenti esprimono contenuti di spessore ciascuno attraverso il proprio sound caratteristico.

‘Crash Kid – A Hip Hop Legacy’ documenta – attraverso immagini inedite provenienti dall’archivio fotografico dell’artista e attraverso contributi di altre figure di spicco della scena Street sia italiana che internazionale – la carriera di breaker e writer di Crash Kid, rivelando la dedizione e l’influenza che l’artista ha donato a tutta la scena Hip Hop e confermandolo come punto di riferimento leggendario per tutti. In più di 320 pagine e 400 immagini, con diversi contributi originali di chi quegli anni li ha vissuti sulla propria pelle, ‘Crash Kid – A Hip Hop Legacy’ raccoglie fotografie e testi che documentano la nascita della cultura Street in Italia, dai primi concerti Hip Hop degli anni’80 alla nascita degli “Zulu Party”, veri e propri punti d’incontro dei pionieri di questo movimento nascente. Una raccolta di più di 300 interventi, tutti esclusivamente prodotti dai protagonisti della scena dell’epoca, che documentano l’arte di Crash Kid e al tempo stesso raccontano come si sia sviluppata questa sottocultura, passando da fenomeno underground al movimento mainstream che tutti oggi conosciamo bene.

“Mi ricordo di quando venne la prima volta a Roma Afrika Bambaataa, fu nel 1985, una serata molto speciale. Siamo andati a vederlo insieme io e massimo e dopo il concerto siamo andati a Galleria Colonna e abbiamo ballato tutta la notte. Massimo fomentava tutti quanti, amava molto l’Hip Hop ed era un vero B-boy. Poi aveva quelle uscite, scherzava sempre, era come un bambino.” – Jimmy Fernandez

Massimo Colonna, alias Crash Kid (Roma, 7 ottobre 1971 – Milano, 1º novembre 1997), è stato un ballerino italiano, uno dei pionieri della break dance e della scena Hip Hop romana e italiana, militando negli Special Breaking Crew (gruppo fondato da Ice One) dall’età di soli 13 anni. Amico e collaboratore di Davide Headz (Kid Head) e Dj Baro, rappresentò l’Italia in numerose convention in Europa, diventando un esempio per centinaia di B-boy delle successive generazioni. Fondatore della crew Passo Sul Tempo, vinse il prestigioso Battle of the Year nel 1995.

Cross the Streets presenta Crash Kid – A Hip Hop Legacy
Palazzo Velli, Piazza di S. Egidio, 10, 00153 Roma RM
La mostra rimarrà aperta anche sabato 19 e
domenica 20 ottobre, dalle 15:00 alle 20:00

Submit a Comment