Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 28, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Saviour ‘Let Me Leave’

Saviour ‘Let Me Leave’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

SAVIOUR
‘Let Me Leave’-CD
(UNFD)
6/10


“La fine di un rapporto è qualcosa di straziante o un nuovo inizio?”. Questa è la domanda che i Saviour hanno cercato di analizzare all’interno di ‘Let Me Leave’, album che segna il loro ritorno sulla scena internazionale dopo tre anni di silenzio con una formazione parzialmente rinnovata e ora composta da sei elementi. Passato dall’essere il classico progetto metalcore trito e ritrito il combo di Perth pare aver assimilato ciò che va di moda oggi, andando verso lidi alternative rock/post-hardcore che tutto sommato possono risultare anche piacevoli all’ascolto, grazie soprattutto alla scelta di dare alla voce femminile il ruolo di attore protagonista. Nulla di nuovo o entusiasmante all’orizzonte sia chiaro, semplicemente un disco che si lascia ascoltare senza infamia e senza lode, dove l’elettronica di tanto in tanto mischia le carte in tavola e con un tris di brani come ‘The Quiet Calm’, ‘Pressure And Composure’ e ‘Forget Me’ a elevarsi sopra la media.
(Arturo Lopez)

PromoImage

Submit a Comment