Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 5, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Scars Divide ‘S/T’

Scars Divide ‘S/T’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

SCARS DIVIDE
‘S/T’-EP
(Tenacity Music)
6/10


Nuova band dalla Svizzera, gli Scars Divide si tufferebbero sullo scaffale dei cd metalcore/progressive metal, se solo esistessero ancora i negozi di dischi. Il loro EP di esordio consta di 5 pezzi più una breve conclusione ambient; i brani sono molto e forse troppo lunghi, pieni zeppi di parti diverse, come a voler metterci dentro proprio tutto. I dischi di debutto di giovani band come questa hanno a volte la pretesa di presentarsi come album già maturi, ma in realtà quasi sempre sono dei greatest hits di anni precedenti, in cui le diverse influenze dei membri non si sono ancora ben amalgamate e le band non hanno ancora preso una forma ben precisa; dischi in cui emerge la volontà di mostrarsi, in cui stipare mille e più idee, pensando di guadagnare in identità, ottenendo invece il contrario. Gli Scars Divide cadono un po’ in questa trappola; delle sei tracce complessive solo tre seguono un filo comune e predominante che è quello della musica prog, lasciando spazio ad una canzone più spostata verso il metalcore e ad una postrock (‘Salt Ice And Fire’), forse la migliore. A turno sembrano emergere le varie anime che compongono il gruppo, riuscendo a convincere nelle singole parti, ma senza trovare un equilibrio. La produzione è buona, ma con qualche pecca che rende il tutto un po’ freddo; le parti prog sono ridondanti e brani di sei minuti si avvertono come di dodici. In generale un esordio in cui emergono la bravura tecnica e anche la fantasia nei riff, ma dove si rimane in una terra di mezzo.
(Francesco Banci)

Submit a Comment