Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 15, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Sergeant Hamster ‘Sergeant Hamster’

Sergeant Hamster ‘Sergeant Hamster’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

SERGEANT HAMSTER
‘Sergeant Hamster’-CD
(Tone Deaf Records)
6.5/10


I palermitani Sergeant Hamster si presentano come un progetto che unisce le varie sfaccettature delle sonorità stoner, dal versante psichedelico fino a quello acid punk oriented, e bisogna ammettere che il tutto gira particolarmente bene. L’opener ‘Spade Duke’ apre le danze al meglio con una intro di chitarra molto promettente che sfocia in una martellante cavalcata desertica ma a mio avviso il combo siciliano riesce a colpire davvero nel segno nei brani più selvaggi e senza coordinate precise come la deragliante ‘Up In Smoke’ (dei Fu Manchu sotto acido?). Altrove si vive del verbo più ‘intripposo’ caro ai mostri sacri del genere come Goatsnake e Hawkind perdendosi però, forse in qualche passo falso da addebitare forse alla voglia di ricalcare in modo troppo marcato le band cardine del genere. Questo calo di tensione non pregiudica comunque un lavoro davvero promettente, prodotto alla grande e che mette in mostra l’ennesima ottima band di matrice stoner proveniente dal sottosuolo tricolore. Smussando qualche angolo e focalizzando al meglio il proprio potenziale, i Sergeant Hamster potrebbero davvero dire la loro anche al di fuori dei nostri confini.
(Davide Perletti)

Submit a Comment