Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 23, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Simon Gruber al Nine Knights 2015 – Video Edit

Simon Gruber al Nine Knights 2015 – Video Edit
Salad Days

Simon Gruber, entrato nel team CAPiTA – Union agli inizi del 2014, si sta confermando come uno dei rider più rispettati di sempre sia sul panorama nazionale che internazionale.

Dopo un inverno ricco di successi, come il titolo di Best Male Snowboarder 2014 sia agli Italian Snowboard Awards di Skipass che ai Sequence Riders Awards, Simon conclude in bellezza la stagione partecipando ad uno degli eventi di fine stagione più seguiti e più emozionanti di sempre: il Nine Knights! L’edizione 2015 del contest si è svolta presso Mottolino a Livigno e “Il Castello”, ovvero la faraonica struttura sulla quale mostravano le loro evoluzioni top rider di caratura olimpica, era pressoché perfetto. Formato da un primo blocco con table largo circa 60 metri per 11 metri di altezza, completo di 5 take-off e 3 opzioni diverse per il landing, culminava in un kicker di ben 35 metri, ed una hip Mini-Ramp skatabile con una spina che andava a misurare 12m di altezza e 30 metri di lunghezza, e un wallride che vantava 12 metri di lunghezza.

bmISuWsuybNi-rCGJp6NcJR71rYNr1q7qKe1cCd8kHgIIp9BxwnjFpQPpx2PMZQmmHc5GmwoOlKV2wcLi5cNlOx-pPi9ZINkuFN6Le5LfwLiOYaJWvxL-SROKtDRnv5wR-_UL5BeYO6PLwfVEzh2Wd5CG75MFXLYTUSacZc=s0-d-e1-ft

Sulla linea di destra si trovava invece un Cannon Rail seguito da una struttura che consentiva di prendere velocità attraverso un tunnel per poi lanciarsi sull’ascia gigante, oppure atterrare sui 18m di hip. E’ qui che dal 5 al 10 aprile Simon si è confrontato con i migliori rider di sempre, dimostrando di essere all’altezza di una chiamata tanto importante. Creatività e stile sono state le sue armi vincenti, guardare per credere! E’ infatti online un video recap dedicato esclusivamente all’altoatesino:

Qv3PPrZeQhcYPPV4vpZqvZHR52N9c8t8IDlzo5uuvYVuomXaZx3rmbnnGK4SLCj3jXPDUbnkTdJd2_0QJHXAzOYXMHx-ILewbH8QkKj_9CzYa9wODx-h1XQoLNFTAyr3JYVCMNOxJ01iaohEDJypfnoipdGf5ctX1MK1_xc=s0-d-e1-ft

Foto in apertura: David Malacrida; ritratto Hishi

Per rendere le sue performance esemplari, Simon Gruber utilizza un set up impeccabile: una tavola CAPiTA Defender of Awesome 154 e attacchi Union Bindings Travis Rice.

4RZygTw2QZSreryqcmhBSRxzXbOa9k8jnaLne2d0oCorJ2_73FsnHAt--EtKfQ-umtIDBoRcQVZZv9MXzknJF_FOkk1r4aVtHKywei0cNNVR0w-gSXkwqUsLM8YQ0EP8u8qJhmHTzx4LP373SArox7deXKwFR6eqVWg3L2g=s0-d-e1-ft

CAPiTA Defender of Awesome – True Twin Hybrid Freestyle Destroyer
In questa stagione la DOA ha fatto incetta di premi. Uno dopo l’altro si è aggiudicata il Transworld Good Wood Awards, il Snowboarder Mag Best-of-Test Award e una quantità di pubblicazioni impressionante. Uno dopo l’altro questi riconoscimenti hanno comprovato che la Defender of Awesome è una delle migliori tavole in circolazione. Tecnicamente la DOA ti permette di ottenere il pop e la reattività di un’ottima tavola camber, assieme all’istintività di un reverse camber, grazie al nuovo design Hybrid FK. Potrai andare ovunque vorrai con questo best sellers, disponibile dal 2014 anche nella nuova misura, la 148, così che un numero ancor maggiore di persone potrà finalmente godere delle sue alte performances. Disponibile nelle misure 148, 150, 152, 154, 156, 158, 160.

kHpJVfxskJVq9jeQFSiy9cFbH98Xu2fN0or2PrWhIkdtm6kaCdml1IkRVmzSNO3SWiJ6MDNBpuhydT81xM2IxKfNWhKwWGCBfUdc6kJPGJAxuRkd9CZKcOf4mHAsmA0gIGDLycpcrsxjmRv2c9amcmh-eG7LvKvv28QAVlc=s0-d-e1-ft

Union Travis Rice
Costantemente in giro per il mondo con Travis Rice alla ricerca di nuovi spots per far si che lo snowboard freestyle progredisca ininterrottamente, i suoi attacchi signature collection sono sinonimo di rivoluzionaria innovazione. Lo spoiler leggero e resistente, è caratterizzato da un design aerodinamico che fornisce un’ampia libertà di movimento laterale, mentre il nuovo sistema di straps combina comfort e resistenza assoluti grazie alla costruzione in un unico pezzo e le cuciture conseguentemente ridotte al minimo. Ideali per i rider che usano un passo largo, hanno una base in DuraFlex garantita a vita e il pedalgas regolabile garantisce controllo e precisione assoluti. Questi attacchi sono pressoché perfetti su tutti i tipi di terreno grazie al grande supporto della base durante gli ollie. In poche parole il design e le performance del Travis Rice signature model vi forniscono tutti gli strumenti necessari per sentirvi a vostro agio anche nelle condizioni più estreme. “E’ incredibile cosa i responsabili della Union sia riuscita a fare in questi ultimi 10 anni. E’ qualcosa che va oltre alla semplice produzione dei migliori attacchi sul mercato, loro sono riusciti a creare un’azienda di successo, basata però su ideali e valori familiari”. Travis Rice.

Per vedere l’intera collezione CAPiTA Snowboarding 2015 cliccate al link: http://bit.ly/1AQ9Q7d
Se volete invece scoprire il meglio degli attacchi Union Bindings completi di descrizioni, foto e prezzi, cliccate su: http://bit.ly/Z8hzln

CAPiTA Pro Team 14.15: TJ Schneider, Scott Steven, Laura Hadar, Dustin Craven, Dan Brisse, Jessica Kimura, Cale Zima, Phil Jacques, Kazu Kokubo, Brandon Cocard.
CAPiTA Italian Team 14.15: Simon Gruber, Stefano “Benki” Benchimol, Lorenzo Buzzoni, Dawid “Il Morbido” Gurbovizc.

Union Pro Team 2014.15: Travis Rice, Danny Kass, Gigi Ruf, Dan Brisse, Torstein Horgmo, Dustin Craven, Joe Sexton, Scott Stevens, Jess Kimura, Kazu Kokubo.
Union Italian Team 2014.15: Manuel Pietropoli, Simon Gruber, Tania De Tomas, Lorenzo Barbieri, Aie Benussi, Stefano “Benki” Benchimol, Lorenzo Buzzoni, Dawid “Il Morbido” Gurbowicz, Nicholas Bridgman.

Segui tutte le novità di CAPiTA Snowboarding e Union Bindings in Italia su www.californiasport.info oppure sulla Facebook fan page www.facebook.com/californiasports.

Submit a Comment