Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 26, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Sna-Fu Grand Desordre Orchestre ‘Knives & Bells’

Sna-Fu Grand Desordre Orchestre ‘Knives & Bells’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

SNA-FU GRAND DESORDRE ORCHESTRE
‘Knives & Bells’-LP
(Klonosphere Records)
6/10


Dalla ridente terra di Francia, giunge questo gruppo dal nome molto lungo e (almeno per me) difficilmente pronunciabile. Qui partiamo già col piede sbagliato: eccessiva lunghezza e scarsamente pronunciabile dai non francofoni. Concentriamoci però sulla proposta musicale di questi baldi e presumo giovani musicanti. Il suono è un miscuglio di punk hardcore e rock and roll. Per darvi un’idea è come se i Turbonegro si fondessero con gruppi come The Bronx ed Every Time I Die. Quindi fanno filotto prendendo la parte più esplosiva delle succitate band. Aggiungete amplificatori tarati sul 10 fisso, un cantante che urla come un osssesso, chitarre modello muro che ti sta per crollare addosso ed una sezione ritmica che sembra un aereo in fase di decollo e avrete un’idea di quello che suonano questi francesini. Diciamoci la verità: originalità zero, dopo 3 pezzi stufano abbastanza, i brani sono troppo lunghi e sono troppi come numero. Il lato positivo è che ci mettono veramente una grande carica ed energia, suonano molto bene ed in generale sono la classica party band del nuovo millennio. Io però fossi in loro accorcerei i brani di un minuto e direi al loro cantante di essere un po’meno monocorde. Promossi ma con riserva.
(Marco Pasini)

Submit a Comment