Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 14, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Speak Low If You Speak Love ‘Nearsighted’

Speak Low If You Speak Love ‘Nearsighted’
Salad Days

Review Overview

5
5
5

Rating

SPEAK LOW IF YOU SPEAK LOVE
‘Nearsighted’-CD
(Pure Noise)
5/10


C’erano una volta i Minus The Bear e poi ancora i Portugal The Man, si dai prima che diventassero fenomeni da baraccone i primi e da classifica i secondi (‘Feel It Still’ – ‘Live In The Moment’), si dai quando chi voleva trasgredire le regole dell’emopop indie punk con un songwriting basato su tempi dispari e parecchio sgangherati per lo più venati da sfarfallii di electro, risultava anche simpatico per intraprendenza e tenerezza da nerd incallito; quando mi è capitato di guardare un po’ per curiosità un po’ per dovere professionale il clip di ‘Enough’ di Speak Low If You Speak Love (ammappa quanto ci stai sotto Ryan Scott Graham aka bassista dei pluri decorati State Champs) da subito mi ha fatto la medesima simpatia. ‘Nearsighted’ secondo capitolo del side project del tormentato bassista, dopo il sopravvalutato ‘Everything But What You Need’ (sempre al cospetto di Pure Noise Records), è il classico step up delle medesime tematiche in chiave un po’ meno acoustic e più experimental; purtroppo per lui la pazienza ha un limite anche per il più stereotipato dei piagnucoloni antisport tutto chat ed emoticon, e ben 12 lagnosissime “lullaby” diventano veramente una pura istigazione a cambiare per forza di cose registro nella propria vita. Peccato Ryan, te lo ripeto il video mi era pure simpatico, ma ce ne sono altre 11, non avercela a male ma capisci anche tu stesso che bastava davvero solamente un 7” e saremmo stati tutti contenti.
(Rigablood)

Submit a Comment