Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 7, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Speedjackers ‘Enough Is Enough’

Speedjackers  ‘Enough Is Enough’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

SPEEDJACKERS
‘Enough Is Enough’-CD
(Raw Lines/New Model Label)
7/10


Il rock’n’roll è tutt’altro che semplice da suonare, nonostante quello che si pensi, ma i Speedjackers sembrano in grado di far smuovere il culo agli ascoltatori senza troppi problemi. Come scrissi ai tempi del precedente ‘Favourite Sons’ (di tre anni fa), i riferimenti paiono essere quelli della scena scandinava (Gluecifer, Hellacopters e quei gruppi lì) che si esplicitano in ogni trovata e in ogni dettaglio delle undici tracce dell’album, e vengono continuamente movimentati da una sezione ritmica dinamitarda sempre sul filo del garage/punk. Il punto di forza più evidente di questo ‘Enough Is Enough’ è la capacità di colpire basso grazie ad una formula a dir poco collaudata nella quale melodia e potenza raggiungono un notevole bilanciamento. Così, tra cori ruffiani (‘Fever’) e riffing graffiante (‘Tarci’), le canzoni scorrono piacevolmente, magari senza impressionare per originalità, ma sfoderando una compattezza ed un energia non comuni. ‘Sabotage’ e ‘Happy’ sono forse i brani più efficaci, perdendo un po’ soltanto nelle sezioni strumentali (‘Genitals’) e quando il ritmo cala (‘Placebo’). Va comunque dato merito agli Speedjackers di un lavoro che scompiglia come i vestiti in copertina.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment