Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | October 7, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

State Champs ‘Around The World And Back’

State Champs ‘Around The World And Back’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

STATE CHAMPS
‘Around The World And Back’–CD/LP/DIGITAL
(Pure Noise/Rude)
7.5/10


Ora che The Wonder Years hanno deciso di puntare più in alto, la battaglia per conquistare lo scettro di miglior band pop­punk 2.0 si fa più agguerita. Le band che se lo contendono sono molte, e tra queste ci possiamo mettere sicuramente State Champs. Forti del successo del debutto ‘The Finer Things’, datato 2013, e di una fanbase in continuo aumento conquistata grazie a quel disco, al successivo ep acustico e ad estenuanti tour in giro per il mondo, oggi, con ‘Around The World And Back’, sono pronti a confermare quanto di buono sentito due anni fa. La formula è la stessa, quasi nulla è cambiato, e in certi casi, come questo, non è una cattiva cosa. I cinque pischelli di Albany, New York, non cercano l’innovazione, non cercano la sperimentazione, amano il pop­punk, quellodi scuola New Found Glory, e quello suonano. E lo fanno bene. ‘Eyes Closed’, ‘All You Are Is History’, ‘Shape Up’ e ‘Breaking Ground’ gli episodi che preferisco. Non manca l’acusticone, ‘Around The World and Back’, dove anche qui la band fa vedere di sentirsi a suo agio, come già dimostrato con l’ep dello scorso anno. Se devo essere sincero il debutto mi aveva entusiasmato un po’ di più, ma questo nuovo è sicuramente uno dei dischi del genere migliori dell’anno. Bravi State Champs…ma non i migliori.
(Francesco Zavattari)

PromoImage-2

Submit a Comment