Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 3, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Stench Price ‘S/t’

Stench Price ‘S/t’
Salad Days

Review Overview

5
5
5

Rating

STENCH PRICE
‘S/t’-CD/Digital
(Trascending Obscurity)
5/10


Stench Price è un supergruppo i cui membri sono letteralmente sparsi ai quattro angoli della terra. Sotto l’egida di Peter Shallmin, che suona negli EscapeTheCult e nei Kamlath, troviamo infatti musicisti come Lilker dei Brutal Trush, Ingram dei Benediction/Hail Of The Bullets, Phelps dei Cynic, Goulon dei Necrophagist ed altri. Il progetto prevede di suonare grindcore con un tocco di death. Tutto normale fin qui direte voi. Invece no. La mente di Shallmin ha previsto che all’interno di questi brani siano inseriti dei passaggi di bossa nova e lounge. Premesso che a me, in tutta onestà, di quei due generi musicali non interessa nulla, non è che la cosa mi sia molto piaciuta, anzi. I pezzi suonano un po’ tutti banali e senza particolari picchi di interesse. La registrazione è molto fredda e asettica (si sente che il tutto è stato filtrato a computer in studio, vista anche l’impossibilità dei musicisti coinvolti di essere fisicamente assieme) ed in generale mi sembra un po’ un’operazione commerciale per raggranellare un po’ di spicci facili facili avendo dalla propria personaggi molto noti all’interno dell’extreme metal. In più, quando entrano in scena gli elementi di cui sopra, sembra di ascoltare dei jingle pubblicitari. Se comunque vi interessa ascoltare questo strano incesto fra bossa nova/lounge e grindcore, non fate i timidi.
(Marco Pasini)

Submit a Comment