Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | February 4, 2023

Scroll to top

Top

No Comments

Stereo Age ‘Half Of Us’

Stereo Age ‘Half Of Us’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

STEREO AGE
‘Half Of Us’-EP
(This Is Core)
7/10


Gli Stereo Age non sono di certo la classica band che sta a guardare cosa va per la maggiore sul mercato, amano il pop-punk e se ne fottono se esso sia ancora di tendenza o meno su pubblico e media. A tre anni dall’EP ‘Strong Enough’ eccoli di nuovo tra noi con ‘Half Of Us’, album che mostra integrità stilistica e quella sicurezza nei propri mezzi degna di chi ha saputo tenersi al passo coi tempi in fatto di ascolti. Un disco che sa farsi apprezzare già al primo ascolto forse perché tremendamente immediato, composto da una serie di singoli di livello (‘Thanks For The Truth’ e ‘Learn To Be Late’ in primis) e quel sound che ha saputo inglobare nel proprio DNA una buona percentuale di hardcore melodico. Gente come New Found Glory e Four Year Strong sono sicuramente punti di riferimento importanti per questi musicisti piemontesi, portandoli a strutturare ogni canzone con un approccio live-oriented e quella solarità che non devono mai mancare a produzioni di questo genere. A tutto ciò aggiungeteci poi l’elemento che è solitamente fondamentale in chiave pop-punk: una voce che sappia essere catchy e radiofonica. Bene, anche sotto questo aspetto gli Stereo Age sono arrivati preparatissimi attraverso tonalità ad alto tasso melodico e cori che si stampano in testa al primo ascolto. ‘Half Of Us’ è quindi un esempio perfetto di ciò che è oggigiorno il pop-punk: un genere musicale che ha saputo “svecchiarsi” tornando proprio per questo in auge.
(Arturo Lopez)

Submit a Comment