Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 19, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

SURF CASSETTE ‘NON COSI’ DIVERSI’

SURF CASSETTE ‘NON COSI’ DIVERSI’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

SURF CASSETTE
‘Non Così Diversi’-EP
(Autoprodotto)
7/10


Torno dalle vacanze con zero voglia di rimettere la mia penna al servizio del buon Riga. Come Amleto, mi chiedo che senso abbia la mia vita giornalistica: “recensire o non recensire?”. Lì per lì sarei per un classicissimo “Riga, quest’anno con ripartenza, lavoro, sport, figli, dirette twitch e – speriamo – concerti mollo il colpo, sorry about that”. Ero bello tranquillo ad ascoltarmi i cazzi miei, quasi gasato della mia decisione, quando ecco che il Riga si dimostra un fuoriclasse, l’Okereke dei direttori: mi manda con grandiosa nonchalance l’ep (in uscita il 20 settembre) dei Surf Cassette. Il nome dice tutto. Ringrazio (Franz) Barcella per avermi dato l’idea della doppia intervista a Bee Bee Sea e Freez. Pensavo che questo trasporto per la scena “new garage” fosse figlia del suo sempre invidiabile entusiasmo. Invece sembra proprio così: c’è fermento in giro, ci sono ragazzi che suonano, anche in una piazza difficile come Milano. Ringrazio l’altro (Brown) Barcella per aver dato una possibilità ai regaz, e per aver messo le mani a ‘Non Così Diversi’. Il risultato è una bombetta, tanto che mi piacerebbe vedere il tutto inciso su un 10” come le Ups! per chi se le ricorda. Là la bilancia pendeva sul surf; qui la bussola punta decisamente al pop-garage. La cosa bella? Le Ups! allora, 1996… i Surf Cassette oggi, 2021, danno un bel calcio in culo a brutti pensieri, ai cazzi e ai mazzi tipici di settembre (vedi sopra).

Segnalo due brani, se no sembra non l’abbia ascoltato. Il pezzo più acido? Lo vince per distacco ‘Spazio Temporale’: ebbene sì, ci sono tante melodie zuccherose (in senso buono) ma c’è anche qualche passaggio un po’ più difficile (in senso… ancora più buono). Il mio pezzo preferito? ‘Bicicletta Rossa’. Facendo il duro, potrei dire che mi piace perché è la più veloce. In realtà qui mi ha colpito il testo: uno dei primi regali alla mia “ai tempi tipa / ora moglie”, proprio quando i soldi erano pochi, indovinate un po’ cosa è stato?
P.S.
Consiglio spassionato, leggendo sul comunicato stampa le presentazioni del caso. Per favore togliere dai vostri riferimenti i The Giornalisti, che mi muore la poesia.
P.P.S.
Anche Rino Gaetano… BASTA.
(franz1972)

Submit a Comment