Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | February 19, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Sworn Enemy ‘Gamecharger’

Sworn Enemy ‘Gamecharger’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

SWORN ENEMY
‘Gamecharger’-cd
(M-Theory Audio)
6.5/10


15 anni son passati dalla formazione degli Sworn Enemy, combo metal core dal Queens. Personalmente non li ho mai seguiti, visto che in generale non amo per niente il genere. Questa volta però devo ammettere che questo album mi è piaciuto. Gli ci sono voluti 5 anni di lavorazione dal precedente e devo ammettere che il risultato è buono. I pezzi sono vari e ben costruiti, i riff per una volta tanto risultano non riciclati (anche perchè i nostri si muovevano su questo terreno già in tempi non sospetti) ed il tutto risulta ben scritto ed eseguito. Non mancano aperture un pò più melodiche (vedi certi cori), che per una volta tanto non risultano assemblati alla meno peggio con il resto. La voce di Sal Lococo (fondatore) è potente e graffiante, a tratti mi ricorda quella di Cricien dei Madball, il che non è affatto un male. Tutto viene giocato su break e ripartenze brucianti, il che conferisce a questo lavoro la giusta dose di violenza e brutalità, ideale per scannarsi nel pit. La registrazione ben definita ne aumenta l’aggressività, anche perchè prodotta da Robb Flynn (che infatti ha piantato i chiodi sulla bara dei Machine Head e credo si dedicherà in toto a questo ruolo). Un prodotto onesto, che farà la felicità di chi si nutre di queste sonorità. Io credo me lo ascolterò via smartphone in spiaggia la prossima estate…
(Marco Pasini)

sworn-enemy-photo

Submit a Comment