Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 20, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

The Last Breath Of Life ‘Dead Icons’

The Last Breath Of Life ‘Dead Icons’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

THE LAST BREATH OF LIFE
‘Dead Icons’–EP
(Indelirium)
6.5/10


In astinenza dal metalcore di qualche anno fa, è giunto il momento di recensire i nostrani The Last Breath Of Life e il loro EP ‘Dead Icons’. Direttamente da Modena, i nostri sono già in giro da qualche anno con all’attivo anche un altro EP del 2011, ‘Stay Negative’, ma è con ‘Dead Icons’ che il loro stile si è ripulito e raffinato, tra virgolette ovviamente: i riffoni melodici e i ritmi pesantissimi ci sono sempre e comunque, arricchiti anche da qualche gang vocal che fa sempre bene. Ampiamente godibili sono tracce come ‘Worthless’, ‘The Last Breath’ e ‘Sunset Nation’ che, nonostante la piena voglia di devastare ogni cosa, trovano sempre il giusto equilibrio con ritornelli melodici che riescono a caratterizzare il pezzo. Sette pezzi che servono a dare un’impronta ben definita al suono dei The Last Breath Of Life e, per i più smaliziati, a dare respiro all’attesa verso band come The Ghost Inside, Hatebreed, Death Before Dishonor e Unearth.
(Fabrizio De Guidi, @fabriziodeguidi)

Submit a Comment