Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 5, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

The Lurking Fear ‘Out Of The Voiceless Grave’

The Lurking Fear ‘Out Of The Voiceless Grave’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

THE LURKING FEAR
‘Out Of The Voiceless Grave’-CD
(Century Media)
7/10


Cosa bolle in pentola di nuovo in Svezia sul fronte della musica estrema? The Lurking Fear! Capitanati da Tompa (At The Gates, Disfear), la nostro è una all star band con membri di The Haunted, God Macabre, Skitsystem. Il disco è un tributo a ciò che i nostri amano di più: death e thrash metal. Il tutto suonato davvero bene e con un occhio ai giorni nostri. Il sound risulta molto corposo, con parti veloci e altre decisamente più lente e malate, in cui risalta il gran lavoro di chitarra nel creare riff dal retrogusto molto melodico. La voce di Tompa è aggressiva come sempre, quasi ruggisce in certe parti. Il drumming di un mostro sacro come Adrian Erlandsson è pulitissimo e preciso al millimetro, in grado di sbriciolare tutto ciò che gli si para davanti. E’ un disco che cresce piano piano. La prima volta che lo ascolterete magari non vi dirà molto, ma già dalla seconda volta comincerete ad apprezzare il songwriting di classe dei nostri. Questi veterani della scena metal estrema hanno riversato il loro background culturale in questo debutto, che non lascerà certo delusi i fan di vecchia e nuova data. Considerato anche che è stato concepito nei ritagli di tempo risicatissimi dei vari membri. di più non potevan certo fare. Attendo un secondo capitolo con ancora più voglia di spaccare tutto, eheh!
(Marco Pasini)

Submit a Comment