Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | November 28, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

The Moth Gatherer ‘A Bright Celestial Light’

The Moth Gatherer ‘A Bright Celestial Light’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

THE MOTH GATHERER
‘A Bright Celestial Light’-LP
(Agonia Records)
7,5/10


Manca meno di un mese all’uscita di questo lavoro (16 Aprile) dei The Moth Gatherer, duo metal progressive/sperimentale svedese nato nel 2010. Il disco ‘A Bright Celestial Light’ è basato su cinque tracce, ognuna della durata superiore agli otto minuti, quindi un full album vero e proprio. Sarebbe impossibile qui parlare di ogni pezzo e delle particolarità che lo compongono, passando dalle melodie ambient a riff pesanti e lenti pronti poi ad accelerare progressivamente, se vogliamo ricordando i Cult Of Luna e i Rosetta. Quello che mi ha colpito è la varietà che Alex e Victor hanno saputo gestire, riuscendo a prendere diversi materiali eterogenei, stratificandoli e creando una continuità ed un crescendo nel pezzo, senza stacchi troppo evidenti. In aggiunta, se di solito diffidate dalle dichiarazioni pre-uscita di una band, leggendo che “a lot of the songs is about death, missing people you loved who have passed away and losing hope in mankind. We want the music to make you feel like you can move mountains with it. I wish for that when people hear our music, they start to dream away”, converrete con me che, dopo l’ascolto, avevano ragione.
(Fabrizio De Guidi)

Submit a Comment