Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 2, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

THE MYRRHDERERS ‘SLEIGH CHRISTMAS’

THE MYRRHDERERS ‘SLEIGH CHRISTMAS’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

THE MYRRHDERERS
‘Sleigh Christmas’-DIGITAL
(D.I.Y.)
6/10


Escludendo che i Myrrhderers siano davvero un supergruppo di musicisti del Polo Nord come dichiarato al mondo, presuppongo di essere di fronte a una all-star band (ancora anonima per quanto ne so) che si misura con 5 pezzi natalizi. Da una parte non ho mai sopportato queste cose. Che siano Vandals, Bad Religion e non so chi altri ci abbia provato in passato, penso che tutti siano stati al punto più basso della loro carriera nei rispettivi album sul genere. D’altro canto la mia confidenza con le canzoni festive anglofone rasenta lo zero e se pensassi a queste cinque tracce come normali inediti di un gruppo sconosciuto potrei dirvi che la seconda, ‘God Rest Ye Merry Gentlemen’, è fenomenale al punto che chiunque suoni skatepunk nel 2020 può smettere e darsi ad altro. ‘Deck The Halls’ segue a distanza e ‘Carol Of The Bells’ sarebbe anche la degna conclusione di un singolo da 3 pezzi. Purtroppo nel mezzo ci sono anche ‘Do You Hear What I Hear?’ e ‘Have Yourself A Merry Little Christmas’ che classifico come spreco di tempo e risorse. So che ci sono degli insospettabili fanatici della ricorrenza che arriva tra circa un mese che ne saranno felici, tutti gli altri Grinch devono solo sopportare che passi pure quest’anno.
(Marco Capelli)

Submit a Comment