Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 27, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

The Rituals ‘The Past Twelve Months’

The Rituals ‘The Past Twelve Months’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

THE RITUALS
‘The Past Twelve Months’-LP
(To Lose La Track)
8/10


Wynona Records pubblica ‘The Past Twelve Months’ nel 2006, To Lose La Track lo rimasterizza e lo ristampa su 200 vinili gialli nel 2020 e ben venga che lo faccia perché sono tra quelli che questo disco non l’ha mai sentito prima. Ho ritrovato online un paio di cose scritte e dette sui/dai Rituals 14 anni fa e devo confermare che il paragone con i Lawrence Arms (che nel 2006 rilasciavano ‘Oh Calcutta’) è decisamente valido, e sono comprensibili anche le parole della band quando su Punkadeka dichiarava “… vedo come nostri genitori musicali due dischi: il self titled dei Kid Dynamite e ‘Bricks And Black Outs’ dei Gaunt…”. Il gruppo tira dritto per 13 pezzi in 30 minuti, abbassa i toni solo un paio di volte, ad esempio in ‘Songs Formerly Known As Love Songs’ solo per poter esplodere nella successiva ‘100 Razors’ e tutto è coronato da una buona predisposizione a cori e doppie voci e da una registrazione davvero efficace. Nel 2009 i Rituals escono con ‘Celebrate Life’ (tuttora reperibile nella sua stampa originale su Sons Of Vesta) e potete proseguire nella rivalutazione della band veronese con un altro disco che suona terribilmente bene e, sintetizzando, “più adulto”. To Lose La Track ha attivato il pre-order con uscita a fine settembre, se lo fate – e dovreste – rispolverate qualche vecchia uscita dell’etichetta di Umbertide, ‘Disquieted By’ al primo posto, prima di doverle scoprire con un’altra ristampa tra vent’anni.
(Marco Capelli)

https://toloselatrack.bandcamp.com

Submit a Comment