Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 4, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

The White Swan ‘The White’

The White Swan ‘The White’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

THE WHITE SWAN
‘The White’-EP
(D.I.Y.)
6/10


Qualcuno si ricorda delle Kittie? Per i meno informati parliamo di una band all-female canadese che proprio all’inizio della bolla nu-metal si era ritagliata una fetta di notorietà grazie a una proposta non particolarmente originale ma abbastanza d’impatto e coadiuvata da una immagine che giocava con l’immaginario pseudo erotico dell’adolescente (nu)metaller medio. Con il corso degli anni le nostre gattine hanno portato qualche cambiamento alla loro proposta (accenni di death metal ad esempio) senza però ricevere particolari consensi di critica e/o pubblico. Conclusa la carriera nel lontano 2011 dopo svariati cambi di line-up ritroviamo un po’ a sorpresa la batterista Mercedes Lander in questo nuovo progetto dalle sonorità diametralmente opposte a quelle proposte con le Kittie: nei White Swan infatti ritroviamo una forma piuttosto “tosta” e basilare di sludge metal, venata alle volte di psichedelia piuttosto genuina (grazie soprattutto alla chitarra di Shane Jeffers) e di una indovinata vena melodica grazie alla voce proprio di Mercedes che impreziosisce ‘Lions’ e la titletrack. Niente di trascendentale per gli amanti del genere, ma è indubbio che i White Swan hanno sfornato un secondo EP discretamente ispirato seppur non fondamentale.
(Davide Perletti)

the_white_swanimg_9890a

Submit a Comment