Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | April 1, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Tonight We Stand ‘New World Disorder’

Tonight We Stand ‘New World Disorder’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

TONIGHT WE STAND
‘New World Disorder’-CD
(This Is Core)
7/10


Da quella Venezia oggi più che mai una sorta di “capitale” italiana per quel che riguarda la scena punk-hardcore, ecco i Tonight We Stand, band capace con l’esordio ‘New World Disorder’ di sorprendere in maniera piacevole l’ascoltatore. Un lavoro che parte dalla nuova corrente di pensiero legata al metalcore ma che incredibilmente sul lungo andare ne prende le distanze, avvicinandosi a sonorità più metal oriented, suddivise in parti orchestrali/sinfoniche, altre più melodic (inclini alla scena nordica) e infine a quel lato più moderno del genere stesso con parti rappate al seguito. Un’accozzaglia di sonorità starete pensando… vero, ma in parte. Il focus è ben evidenziato, la band punta a un lavoro capace di dare respiro all’ascoltatore attraverso soluzioni di volta in volta differenti, tecnicamente d’altra parte i Nostri sanno il fatto loro, con tanto di assoli al fulmicotone e ritmica molto varia nelle sue soluzioni. Come da tradizione troviamo il solito dualismo vocale a fare le veci di casa, con le clean vocals del batterista e il lato più ruvido della musica heavy interpretato vocalmente da un frontman decisamente più a suo agio nelle situazioni più tirate. Un lavoro piacevole, soprattutto per quel che riguarda le soluzioni adottate nel songwriting, con sonorità cristalline offertoci dall’ottimo lavoro svolto in fase di mixing da Lucas D’Angelo dei Betraying The Martyrs. Per essere il primo passo discografico nulla da eccepire, compito superato abilmente!
(Arturo Lopez)

1- Damnation
2- Phobia
3- Darkest Times
4- End Of The Road
5- Gates Of Hell
6- Hollowgrams
7- New World Disorder
8- Sick Rose
9- The Shattered God
10- Fire Walks With Me
11- Martyrs
12- IWRYWFA

Submit a Comment