Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | February 3, 2023

Scroll to top

Top

No Comments

Turnstile ‘Time&Space’

Turnstile ‘Time&Space’
Salad Days

Review Overview

8.5
8.5
8.5

Rating

TURNSTILE
‘Time & Space’-LP/CD
(Roadrunner)
8.5/10


I casi sono due: o i Turnstile sono dei completi pazzoidi paraculi, oppure sono dei geni. Come sempre la verità sta nel mezzo e quindi sono dei geniali paraculi. Salutati come il più grande gruppo hardcore esistente sulla faccia della terra da giornalisti in vena di scrivere cazzate e di sbrodolarsi addosso, i nostri giungono al secondo full length questa volta con Roadrunner Records, che evidentemente ha fiutato il business e che altrettanto evidentemente crede di poter replicare il successo in termini di vendite (e conseguentemente soldi) di act come Slipknot e Nickelback, in salsa hc però (ma la vedo molto dura). Personalmente mi piacciono molto, mi diverto a godo nell’ascoltarli L’unico appunto che mi sento di fare? Questo non è un disco hardcore, o almeno l’elemento hardcore è presente ma non in maniera preponderante. Cioè, almeno per come lo intendo io. E’ uno strano mix di chitarroni, voce melodica e a tratti urlata, coretti soffusi e ogni tanto qualche battito di mani per dare il tempo. Sì, c’è qualche episodio veloce come il brano ‘Come Back From More_H.O.Y.’ o la conclusiva ‘Time & Space’, ma per resto viaggiamo su coordinate alternative heavy rock con una vena decisamente pop. Il risultato è davvero gradevole, i brani sono ben scritti e arrangiati, suonano benissimo e in generale è un album che riascolterete più e più volte apprezzandolo ogni volta in maniera maggiore rispetto alla precedente. Il merito che do ai Turnstile è quello di aver creato un proprio suono, e non ho ancora ascoltato nessuna band che prova a replicarlo. La band ha una propria identità ben definita, sperimenta anche un po’ e in generale si diverte, che poi è quello che conta veramente. Perchè se ti diverti suoni mille volte meglio e questo disco è qui a dimostrarlo. I Turnstile o si amano o si odiano, non hanno vie di mezzo. Io li amo e spero un giorno di poterli vedere dal vivo, nella loro dimensione ideale. Per ora mi ascolto questo graditissimo come back…
(Marco Pasini)

a_007

Submit a Comment