Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 4, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

UFOMAMMUT ‘XX’

UFOMAMMUT ‘XX’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

UFOMAMMUT
‘XX’-LP
(Supernatural Cat)
7.5/10


Ho ancora negli occhi uno strepitoso concerto degli Ufomammut a Berlino nella prima edizione del DesertFest: un Astra Club stracolmo pronto a tributare una accoglienza calorosissima al combo di Tortona particolarmente in palla nel regalare a tutti i convenuti una abbondante e bollente dose di heavy-psych. Sono passati diversi anni e lo status di band di culto va stretta al trio (ricordiamo che sono in orbita Neurot Recordings giusto per far capire quanto siano tenuti in considerazione i nostri al di fuori dei patri confini) perché, diciamola tutta, nei 20 anni di carriera raramente hanno sbagliato un colpo e anzi, sono riusciti a definire album dopo album un suono personale e distinguibile sin dal primo ascolto. Il 2019 è come detto l’anno del ventennale e la band ha deciso di festeggiarlo in modo sontuoso con un cofanetto contenente tutti gli album pubblicati in carriera (sontuosa come sempre la componente grafica, del resto Malleus docet) e per arricchire il tutto troviamo questo ‘XX’, album composto da sei brani precedentemente editi ma riarrangiati in chiave più sperimentale, ponendo l’accento sulle atmosfere acustiche (ma non si tratta di un album unplugged!) e regalandoci un nuovo e anomalo trip sonoro. In questa nuova veste i brani proposti si ammantano di una veste spaziale, onirica e soffusa, una sorta di mesto ma sereno viaggio nei meandri della psiche umana che ben si contrappone con il lato più diretto e lisergico che il trio riesce a sprigionare in sede “regolare”. ‘XX’ è una chicca per i die hard fan di Urlo, Poia e Vita ma anche un disco che ha un suo fascino per chi è a digiuno (molto male!) delle gesta degli Ufomammut!
(Davide Perletti)

904869

Submit a Comment