Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | January 20, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Uncle Acid & The Deadbeats @ Bloom, Mezzago (MB) – recap

Uncle Acid & The Deadbeats @ Bloom, Mezzago (MB) – recap
Salad Days

Nonostante sia una sera in mezzo alla settimana e la location non sia di facile arrivo per chi non ha un’auto, uno show così rimane imperdibile per i molti accorsi, anche da lontano, all’unica data italiana degli Uncle Acid & The Deadbeats.

Di supporto gli svedesi Spiders e diventa così una serata dalle ottime premesse per tutti gli amanti del 70′s rock, dei volumi alti e dei riffs potenti. Ad accogliere i partecipanti all’entrata c’è il banchetto del merch che contiene alcune edizioni limitate previste solo per il tour, come un picture 10″ degli Spiders ed una colorazione splatter dell’ultimo LP degli Uncle Acid, ‘The Night Crawler’. Gli svedesi attaccano a suonare in orario e di certo non si può rimanere indifferenti di fronte alla presenza della frontman Ann­Sofie (ma neanche, in altro modo, di fronte alle longsleeves tempestate di paillettes degli altri tre componenti) che porta la situazione sul mood psichedelico di quarant’anni fa. Esibizione coinvolgente anche se il pubblico rimane freddino, il loro sound spazia tra Blood Ceremony ed Electric Citizen ed è di sicuro una band da riascoltare più attentamente, forse anche da headliner.

Dopo un interminabile cambio palco, dove viene portata on stage un’amplificazione rigorosamente vintage, salgono i quattro di Cambridge. Apertura al top con ‘Waiting For Blood’, primo brano dell’ultimo disco, si continua con ‘Mind Crawler’, secondo brano del precedente lavoro, ed ancora con ‘Death’s Door’, secondo brano del primo disco. In generale la scaletta spazia su tutti e tre i loro lavori per una scaletta totale di undici pezzi più tre di encore. Ci sono tutti i riffs più famosi e pesanti, da ‘I’ll Cut You Down’ a ‘Poison Apple’, ci sono i volumi enormi e penetranti, le chitarre acide e le voci che tendono al falsetto. Ci son anche degli inconvenienti tecnici con uno degli amplificatori di K.R. Starrs ma senza troppi problemi gli Uncle Acid continuano il loro show e lasciano che se ne occupino i tecnici di backline. Se vogliamo trovare una finezza, non han inserito in scaletta ‘Mt. Abraxas’, brano col quale avevano aperto nel loro ultimo passaggio in Italia. Pochi fronzoli con il pubblico se non per ringraziare alla fine di qualche pezzo e alla fine dello show, la serata finisce e già non si vede l’ora che ritocchino il suolo del nostro paese per ripetere ancora una volta uno show che centra tutte le alte aspettative.
(Marco Mantegazza x Salad Days Mag – All Rights Reserved)

20150413_084246_1bc7260ad241e19370cdbf81ef57fa3ede0a9bb3

20150413_083716_df9b9fe8488abb0d4aeda4fe94142c56b9e99642

VIDEOS:
Spiders: https://www.facebook.com/bloom.mezzago/videos/10153429940302639/
Uncle Acid & The Deadbeats: https://www.facebook.com/bloom.mezzago/videos/10153430155872639/

Submit a Comment