Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | November 27, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Unifier ‘Colorado’

Unifier ‘Colorado’
Salad Days

Review Overview

5.5
5.5
5.5

Rating

UNIFIER
‘Colorado’-CD
(Autumn + Color/Round Kid Records)
5.5/10


Dopo la seccante scaramuccia con un’altra band per l’utilizzo del moniker, gli Unifier (ex Future Ghost) escono finalmente con il loro nuovo album ‘Colorado’, un rock/alternative di stampo chiaramente mainstream, insaporito da una spezia velatamente emotiva, sostituendo la commozione delle linee troppo strazianti con la forza delle ritmiche blande e delle chitarre light. Si ha così un prodotto confezionato ad hoc per le classifiche e per un uditorio molto vasto, con hit-single come ‘Crush’ o la title-track che farebbero un figurone su Mtv (ma forse i relativi video già ci ruotano e noi non ne sappiamo niente). La produzione di Jesse Cannon (Saves The Day, Shai Hulud, The Menzingers) leviga egregiamente ogni angolo o dissonanza, arrotondando e smussando l’album in modo da renderlo appetibile a chiunque. Le dodici canzoni scorrono placide, ripetendo accordi e modalità più di una volta, tanto che si ha l’impressione che siano sempre le stesse due o tre che girano in repeat. La band originaria del North Carolina si rivolge ad un pubblico che è evidentemente di bocca buona, ed è sicuramente abbastanza diverso da quello che legge Salad Days Magazine. Non ce ne vogliano a male.
(Flavio Ignelzi)

Submit a Comment