Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | May 18, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

V Spartacus – Episode Five

LETTERE DAL CARCERE

-Lettera arrivata al settimanale “VITA” per la sezione “LETTERE DAL CARCERE” il 01.01.2012

Ciao a tutti i lettori di VITA, mi vergogno un po ad usare un mezzo cosi’ “pubblico” per avere contatti umani ma purtroppo non abbiamo molte possibilita’ di socializzare noi che “abbiamo sbagliato”.
Mi chiamo Paolo, ho 30 anni, vivo in questo “albergo” chiamato CARCERE DI MASSIMA SICUREZZA DI ROVERETO da 7 anni ormai.
Il mio appartamento e’ un “mini” 4×4 che condivido con altri due ragazzi piu’ o meno della mia stessa eta’. Cuciniamo, giochiamo a carte, leggiamo e facciamo sport, ma, non avere contatti con l’esterno un pò ci annoia, quindi speravo di farmi qualche amico/a nuovo con questa lettera.
Sperando non sia un messaggio lasciato in una bottiglia e perso nell’oceano, vi mando un abbraccio cari lettori.
In fondo anche se in passato “ho sbagliato”, ho diritto anch’io ad una chiacchiera in piu’, spero.
Inviate pure al CARCERE DI MASSIMA SICUREZZA DI ROVERETO all’attenzione di PAOLO SORRU

PAOLO

-Lettera arrivata al CARCERE DI MASSIMA SICUREZZA DI ROVERETO all’att. di PAOLO SORRU il 10.01.2012

Caro PAOLO,
ho letto del tuo desiderio di corrispondenza sul settimanale VITA, e devo dire che il tuo bisogno di contatto, anche solo in forma epistolare, mi ha commosso veramente.
Mi chiamo CARLO e faccio parte dell’associazione ABELE PERDONA, una onlus dalla parte di chi, come te, in passato “ha sbagliato”, e vorrebbe redimersi.
Tra le tante nostre attivita’ in vostro favore, c’è anche il supporto morale via lettera, quindi, conscio del fatto che e’ una piccola cosa tesa a lenire la tua purtroppo triste detenzione, spero ti faccia piacere questa corrispondenza.
Un abbraccio.

CARLO PASTORIN

p.s.
Il mio indirizzo e’ scritto sulla lettera

-Lettera arrivata a casa di CARLO PASTORIN il 20.01.2012

Caro CARLO,
la tua lettera mi riempie di gioia!!!
Mi chiedi se mi fa’ piacere la tua corrispondenza???
Per me e’ un raggio di sole che colora una di queste migliaia di giornate grigie tutte uguali.
Non so nemmeno da dove cominciare a chiederti cose!
Qui come puoi immaginare non succedono grandi eventi: al massimo potrei raccontarti di quante volte ho vinto a carte contro GIORGIO il mio compagno di branda (cioe’, lui dorme nel letto a castello sopra il mio, sia ben chiaro ahahah), oppure di cosa abbiamo fatto in palestra oggi, ma credo non sia di grande interesse.
Piuttosto, raccontami tu un po di cose dal “mondo esterno”.
Veramente, e’ cio’ di cui avrei piu’ bisogno.
Aver “sbagliato” e rimanere qui detenuto mi ha tagliato fuori dal giro eheheh.
Scrivimi!!!

PAOLO

-Lettera arrivata al CARCERE DI MASSIMA SICUREZZA DI ROVERETO all’att. di PAOLO SORRU il 30.01.2012

PAOLO,
eccomi!Non faccio in tempo ad aprire la busta che gia’ mi metto a risponderti amico!
Comprendo benissimo il tuo bisogno di “news”, in passato ho avuto rapporti epistolari con altri ragazzi e ragazze che “avevano sbagliato”, sono ferrato in materia.
In soldoni la mia vita si divide in molteplici attivita’: ho una famiglia stupenda, composta da mia moglie MARTA e due bambini, OMAR (di 8 anni) e RICCARDO (di 6 anni) due maschietti terribili che distruggono tutto quello che arrivano a VEDERE!!! Mi danno grattacapi ma non potrei vivere senza di loro. Per usare dei termini a te familiari “colorano le mie giornate”. In tutti i sensi perche’ quei discoli hanno fatto murales coi pennarelli per tutta casa!!! Mia moglie MARTA invece e’ un angelo che conobbi 10 anni fa’, in ambito volontariato, mondo che purtroppo ha dovuto temporaneamente “abbandonare” per crescere i nostri pargoli (ovviamente non senza soddisfazioni, ovvio!!!).
Lavoro presso uno studio di avvocati che si occupano delle cause dei piu’ “deboli”, persone non tutelate in altri ambiti, come ad esempio operai che fanno causa a grosse multinazionali e tutta quella categoria di cosidetti “INVISIBILI” senza i mezzi necessari a sostenere difese o accuse verso i vari avvoltoi sociali di turno. Il mondo “qua fuori” caro PAOLO non e’ tanto bello come te lo ricordi o hai idealizzato.
Ahime’, combattiamo per renderlo migliore, o perlomeno, ci proviamo.
Un abbraccio.

CARLO

-Lettera arrivata a casa di CARLO PASTORIN il 10.02.2012

Caro CARLO,
e’ incredibile come tu abbia aperto il tuo cuore per darmi una ventata di rinnovamento nella mia esistenza dalla condotta un po’ contraddittoria.
Te ne saro’ per sempre debitore.
Riesci a farmi “vedere” i tuoi bimbi che giocano e tua moglie amorevole che ti accudisce finito le tue pesanti giornate di lavoro, e’ stupendo.
Alla gioia della tua splendida vita aggiungo anche una mia, per ora piccola, soddisfazione.
Sembra sia stato riaperto il mio caso, vista la mia encomiabile “buona condotta e utilita’ sociale”, ed, unito all’indulto generale di due anni fa’, potrei uscire molto presto da questa scatola gigante di ferro e cemento.
Finalmente.
Non “sbagliero’” piu’.

PAOLO

-Lettera arrivata al CARCERE DI MASSIMA SICUREZZA DI ROVERETO all’att. di PAOLO SORRU il 20.02.2012

Fantastico!!!
Guarda in questa lettera volevo appunto propormi per prendere in mano il tuo caso e vedere di riuscire a fare qualcosa per te, ma mi hai preceduto, e ne sono molto felice.
Ho parlato di te anche in associazione, ti diro’, gli amici di ABELE PERDONA mi rimproverano sempre della confidenza che do’ subito a voi ragazzi in carcere. Dicono che prima o poi avro’ problemi, ma probabilmente, loro, non avranno mai le soddisfazioni che ho io nel vedere i vostri miglioramenti e nel sentire notizie come queste.
Sono orgoglioso di te.

CARLO
Il tuo fraterno amico di lettera

p.s…a proposito…ma per che reato sei in carcere PAOLO?

-Lettera arrivata a casa di CARLO PASTORIN il 01.03.2012

Ah ah ah ah, che ironia caro CARLO, probabilmente dovevi dare ragione ai tuoi amici di “ABELE PERDONA”, talmente ipocriti da aver paura di persone di cui si occupano per fare la figura degli alternativi radical chic nei locali pieni di merda che frequentano.
Si, merda. Merda con l’arroganza di aiutare chi sta “peggio” di loro senza rendersi conto che il loro contributo a questo sistema e’ la causa della nostra condizione minoritaria. Siete merda che produce merda. Ed in quanto merda voglio sterminarvi.
Io non condivido la stanza con altri ragazzi.
Io sono nella sezione per malati mentali del carcere.
E proprio in virtu’ di questa mia malattia oggi esco di qua.
Sono stato riclassificato come “reintegrabile nella societa’” per la mia condotta. SI, la mia “subdola condotta”. Ero un po confuso su cosa fare uscito di prigione: l’attore o l’efferato serial killer? Meglio la seconda.
Cos’ho fatto per essere qua? Ho sventrato con una roncola una famiglia intera. Si, una e’ quella che hanno scoperto. Saranno si e no una quindicina. Come hanno fatto a liberare un pazzo come me? Chiedilo al sistema che tu foraggi con la tua ipocrisia di merda. Danno 50 anni senza cauzione al fondatore di MEGAUPLOAD, un ciccione che pirata cd di AVRIL LAVIGNE e 7 anni ad un irriducibile assetato di sangue come me, chiedi pure al tuo perfetto sistema che ti ha dato una vita di caramelle e petali di rosa. Forse in cambio avrai merda come risposta, ma sara’ troppo tardi. Esco oggi stesso, ed ho il tuo indirizzo.
Come ti avevo promesso “non sbagliero’ piu’”.
Non usero’ una roncola per squartare la tua famiglia (che scomoda!!!).
Usero’ una piu’ pratica sega elettrica.
Non sbagliero’ strumento questa volta “fraterno amico di lettera”, stanne certo.
Visto le date delle precedenti, questa lettera ti arrivera’ tra dieci giorni.
Nel frattempo buon divertimento.

PAOLO

V SPARTACUS
Ascolti:
ENNIO MORRICONE-Grabriel’s Oboe
BERNARD HERRMANN-Cape Fear (theme)
SOUL ASSASSINS FEAT.DR.DRE-The Puppet Master
DANNY ELFMAN-Carnival Underground (NIGHTBREED “CABAL” ost)

Submit a Comment