Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 16, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Vanna ‘All Hell’

Vanna ‘All Hell’
Salad Days

Review Overview

5
5
5

Rating

VANNA
‘All Hell’-CD
(Pure Noise)
5/10


Direttamente dalla Pure Noise Records, nota etichetta statunitense concentrata più sulle uscite d’orientamento modaiolo che attitudinale, tornano non più giovanissimi i Vanna. Boston, 2004 circa, due amici, rispettivamente i due chitarristi Evan Pharmakis e Nick Lambert fondano la band registrando un promo con l’ausilio di una drums machine in attesa di trovare un buon batterista. Passa poco tempo, nel 2005 lanciatissimi, firmano con la Epitaph Records pubblicando un primo Ep intitolato ‘This Will Be Our Little Secret’, da li in poi intraprendono un percorso ben farcito d’esperienze, grossi palchi e tour formidabili in affiancamento a band del calibro di Escape The Fate. Ora, siamo nel 2016, i Vanna sono tornati con un nuovo disco prodotto da Pure Noise (The Story So Far, Four Year Strong, Champs) ed intitolato ‘All Hell’. Non riesco francamente a restar sorpreso dalle sonorità, se pur graffianti e ben strutturate, di questo disco composto da dieci, lunghi, brani. Possibile che questo genere di distaccamento dall’ondata emo dei primi del 2000 possa ancora coinvolgere, colpire e investire le masse? I Vanna nel mentre stanno calcando i palchi del Vans Warped Tour 2016 mentre si attende l’uscita di questo ‘All Hell’ titolo del nuovo album, prevista per l’8 Luglio. Post Hardcore, screamo… alle volte tentano scimmiottare vecchie glorie del genere citato come i Poison The Well, per il resto sembrano amalgamarsi alla grande con tutte le odierne compagini che bazzicano gli ambienti giovanili del mainstream hardcore quindi lo stesso Warped, Download Fest, Rock Am Ring, HellFest (quello francese). Dieci brani sono tanti, per un disco così, ‘Pretty Grim’ secondo brano in ordine numerico è il singolo scelto per la promozione ed utilizzato per un video clip così composto: solitudine, rapina, scontro tra auto e moto, serial killer, psicopatia. Un bell’insieme di crisi e introspezione, argomenti questi cari al post hardcore straziato e guarnito di ottime produzioni, chitarre graffianti, batteria editata a puntino, rullante carico di trigger e bassi passati al compressore almeno tre o quattro volte. Eccovi descritti i brani e le sonorità di questo full lenght. Per gli amanti del genere senz’altro una novità, per ascoltatori dall’orecchio fino, come già detto, solita solfa.
(Turi Messineo)

PromoImage-1

Submit a Comment