Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | March 30, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Venrez ‘American Illusion’

Venrez ‘American Illusion’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

VENREZ
‘American Illusion’-CD
(Monarch Music Group)
7/10

‘American Illusion’ è il secondo disco di questa band di L.A. (California), ne fanno parte iniziando dal cantante Steven (Ven) Berez, tutte vecchie conoscenze del music’s business; come Alex Kane che forse qualcuno se lo ricorderà negli eclettici Life Sex Death (L.S.D.) e il duo Davis/Womack proveniente dai Juliette Lewis And The Licks, chiude il quintetto Bradford: amico d’infanzia di Womack, si sente, nei solchi che sono tutti musicisti rodati, il disco possiede un sound ben preciso, ruvido, corposo, a volte cupo; malinconia che lascia poco spazio al facile ascolto, che trova negli Alice in Chains il maggior riferimento e che ricorda gli ultimi lavori fatti da Slash, artista al quale hanno fatto da supporto nell’ultimo tour (per una volta tanto non si assiste alla solita band che scopiazza il sound dei Led Zeppelin, ma che cerca una propria strada alternativa nel proporre musica difficile da catalogare, tanti sono i riferimenti e le diverse anime del gruppo). ‘American Illusion’ rappresenta un lavoro riuscito, efficace, dove ‘Unforseen’ il brano d’apertura è quello di maggior impatto dove viene messa in evidenza la potente e profonda voce di Berez, ‘Free will’ rappresenta forse il brano più radiofonico, mentre la song che affascina e colpisce maggiormente è la conclusiva ‘Temptress Of The Moon’, psichedelia pura che supera i dieci minuti. I Venrez verranno in tour in Italia di supporto ai Buckcherry, l’occasione buona per verificare loro potenzialità, che dal vivo dovrebbero eccedere visto la natura da jam session di molti brani e l’ottima capacità tecnica del gruppo.
(X-Man)

Submit a Comment