Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 30, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Warknife ‘Amorphous’

Warknife ‘Amorphous’
Salad Days

Review Overview

7
7
7

Rating

WARKNIFE
‘Amorphous’-CD
(Memorial Records/Andromeda)
7/10


‘Amorphous’ dei leccesi Warknife è un disco assai strano, o forse sarebbe meglio dire affascinante. Al suo interno si percepiscono segnali lontani anni luce tra loro ma ben amalgamate: riff, melodie, struttura ritmica e voce sembrano a prima vista elementi che godono di luce propria, accorgendosi però col passare dei minuti di quanto sia deflagrante la loro proposta una volta uniti gli intenti. Sono musicisti cresciuti con post-hardcore, sludge e death metal d’altra parte, ascoltatori pretenziosi e di conseguenza musicisti che non si possono certo accontentare del compitino svolto di fretta. Meditano, scrivono e riscrivono i Warknife, finché tutto è perfettamente conforme alla loro concezione di musica. E il risultato finale sicuramente appaga gli sforzi fatti: ‘Amorphous’ è un disco che seppur carico all’inverosimile di elementi sonori riesce a emanare emozioni contrastanti già dal primo ascolto, passando dalla lucida follia a qualcosa di più duro, come il tipo di musica che propongono. Isis, Cult Of Luna, Machine Head, The Ocean, ma anche Mastodon e Misery Signals, questi i primi nomi a balenare in testa all’ascoltatore dopo aver ascoltato questo disco, feroce, malato e grintoso come ogni produzione del genere deve essere. Il raggio d’azione dei nostri è molto ampio e forse proprio per questo motivo il rischio è quello di confondere l’ascoltatore, ma nulla da eccepire in fatto di tecnica strumentale individuale questi ragazzi sanno il fatto loro. Un bel disco che è solamente il primo step di quella che sarà a tutti gli effetti una discografia ricca di future sorprese. Al momento bene così, avanti dritti per la propria strada Warknife!
(Arturo Lopez)

Submit a Comment