Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | February 20, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

We Sell The Dead ‘Heaven Doesn’t Want You And Hell Is Full’

We Sell The Dead ‘Heaven Doesn’t Want You And Hell Is Full’
Salad Days

Review Overview

4.5
4.5
4.5

Rating

WE SELL THE DEAD
‘Heaven Doesn’t Want You And Hell Is Full’-CD
(earMUSIC)
4.5/10


I We Sell The Dead dovrebbero essere la risposta all’annoso (?!?) quesito “E se Jack Lo Squartatore suonasse in una heavy metal band?” ma sinceramente, a parte la bizzarria della domanda, non è che la risposta sia poi così interessante. Nei WSTD ritroviamo Niclas Engelin (In Flames, Engel), Gas Lipstick (ex HIM), Apollo Papathanasio (Spiritual Beggars, Firewind) e Jonas Slättung alle prese con un curioso concept ambientato ovviamente nell’Inghilterra vittoriana e con canzoni a tema grandguignolesco. Bella l’idea, di certo non originale, bello il contesto, ma il risultato è davvero troppo pretenzioso per poter resistere ad un paio di miseri ascolti. L’intro di ‘The Body Market’ promette un disco dal piglio cinematografico che però si sgretola quasi subito in brani troppo spompi e decisamente poco interessanti. ‘Imagine’ e una stranamente dark ‘Turn It Over’ sono i pezzi migliori del lotto ma è davvero troppo poco per considerare anche minimamente di dare una seconda chance a questo davvero poco ispirato ‘Heaven Doesn’t Want You And Hell Is Full’.
(Davide Perletti)

Submit a Comment