Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | May 25, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Witchrider ‘Unmountable Stairs’

Witchrider ‘Unmountable Stairs’
Salad Days

Review Overview

6
6
6

Rating

WITCHRIDER
‘Unmountable Stairs’-CD
(Fuzzorama)
6/10

Gli austriaci Witchrider amano alla follia Josh Homme e non fanno davvero nulla per nasconderlo! I Queens Of The Stone Age rappresentano la principale se non unica fonte d’ispirazione per questi simpatici ragazzi provenienti da Graz e ascoltando le varie ‘OCD’, ‘Far From You’ o ‘Witch-Hunt’ sembra di trovarsi di fronte a qualche b-side sconosciuta rimasta in un cassetto o brani di qualche fantomatica Desert Session organizzata di nascosto dal rosso Josh e rimasta inutilizzata. Tanti i mid-tempo o comunque i brani cadenzati e bisogna ammettere che in generale la band sa il fatto suo e si fa ascoltare con piacere. Ma le domande nascono spontanee: sentivamo la necessità dell’ennesima band clone dei QOSTA? Visto che le qualità ci sono non era meglio cimentarsi in qualcosa di un minimo più personale? In fin dei conti presumo (e spero) che i Witchrider non si pongano questi problemi e che suonino esattamente quello che più gli piace. Aumentate pure di un punto il voto se siete amanti di ferro dei QOTSA, e non vivete senza assumere la vostra dose quotidiana di sound desertico. Per tutti gli altri l’ascolto di ‘Unmountable Stairs’ è quanto meno superfluo.
(Davide Perletti)

Submit a Comment