Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | April 1, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Wolf ‘Feeding The Machine’

Wolf ‘Feeding The Machine’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

WOLF
‘Feeding The Machine’-CD
(Century Media)
8/10


Ottavo album per gli svedesi Wolf, che non spostano di un millimetro la loro proposta sonica: corposo, roccioso e martellante heavy metal, con una grande dose di melodia e tanta voglia di divertirsi. E’ bello vedere come in un mondo come quello del metal, in cui tutti fanno a gara per apparire i più satanici/sanguinari/alcolizzati possibile (per poi beccarteli su Facebook con status a base di foto con fidanzatina al seguito, in un bagno di zuccheri da diabete), ci siano gruppi come i Wolf che invece nella loro semplicita’ sanno ancora farti muovere il piedino senza troppe menate. Forti dell’ingresso dei due nuovi acquisti Egberg (ex King Diamond tra gli altri) e Koleberg (ex Therion tra gli altri) rispettivamente al basso e batteria, il gruppo capitanato dal mai domo Viper (fondatore e unico superstite dal 1995, anno di nascita di questo combo) ci propone 12 staffilate di puro heavy metal, suonato con perizia e dedizione. Riffing coinvolgente, assoli fulminanti, la nuova sezione ritmica che viaggia che e’ un piacere. La voce di Viper è sempre strafottente e acida, ma capace di risultare cristallina nelle parti meno tirate. Una grande festa all’insegna del metallo pesante più puro e incontaminato, lontano anni luce da certe zozzerie che le mie orecchie hanno purtroppo ascoltato in passato. Let’s make it clear… I don’t believe in God…
(Marco Pasini)

Submit a Comment