Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 14, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

LITTLE ALBERT ‘THE ROAD NOT TAKEN’

LITTLE ALBERT ‘THE ROAD NOT TAKEN’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

LITTLE ALBERT
‘The Road Not Taken’-LP
(Virgin Music/Universal Music Italia)
8/10


Little Albert, al secolo Alberto Piccolo e noto ai più per essere il chitarrista dei Messa, ci regala un nuovo episodio della sua carriera solista dopo il pregevole esordio uscito ormai quattro anni fa. Le sonorità “hard” blues proposte in ‘The Road Not Taken’ riscaldano il cuore, grazie ad uno stile chitarristico molto caldo e avvolgente, a tratti malinconico, che pesca a piene mani, rileggendo in modo personale, i grandi classici del genere (da Steve Ray Vaughan ai Led Zeppelin, per fare un giro completo a 360°!) con un tocco “sudista” che non dispiace per niente. ‘The Road Not Taken’ dura poco più di una mezz’ora, per sette brani presenti in tracklist, per un minutaggio che riesce a tenere sempre alta l’attenzione, con picchi di interesse davvero notevoli in brani come ‘See My Love Coming’ (un riassunto pressoché perfetto delle sonorità proposte) o ‘Hiding All My Love Away’, dove l’hard rock di stampo seventies riesce a far incontrare perfettamente l’immaginario del delta del Mississippi con la fredda terra d’Albione (con Jimi Hendrix che fa capolino). Se vi aspettate un lavoro clone di quanto proposto da Alberto nei Messa siete (parzialmente) fuori strada: ‘The Road Not Taken’ vive di vita propria, in un trip personale e avvolgente che vi invitiamo a provare. Piccolo sì, ma solo di nome!
(Davide Perletti)

unnamed-7

Submit a Comment