Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | July 20, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

THE END AT THE BEGINNING ‘LIGHTBRINGER’

THE END AT THE BEGINNING ‘LIGHTBRINGER’
Salad Days

Review Overview

8
8
8

Rating

THE END AT THE BEGINNING
‘Lightbringer’-LP
(Autoproduzione)
8/10


Dopo un’estenuante attesa, i The End At The Beginning giungono alla pubblicazione del loro terzo capitolo discografico, intitolato ‘Lightbringer’. Ascoltandolo potremmo dire che l’attesa è stata ripagata dal risultato finale, in quanto la prima impressione che si ha è quella di trovarsi di fronte a un disco maturo in ogni sua parte, dal concept generale al songwriting. Basta dare un rapido ascolto ai tre singoli pubblicati (‘Rebellion’, ‘Eden’ ed ‘Exile’) per capire che qui qualità ed estro sono di casa, attraverso un metalcore che di metalcore ha poco o nulla per via delle sue svariate sfumature. Non è mai stato un segreto infatti che il gruppo sia da sempre fortemente innamorato del prog, portandoli spesso e volentieri a soluzioni che molto si avvicinano al genere. Questa unione di intenti ha dato vita a brani che amalgamano con naturalezza il lato heavy/aggressivo di questa band al suo lato più melodico, offrendo brani che in diverse occasioni azzarderei definire “easy listening”, ossia aperti a una fetta di ascoltatori ben più ampia rispetto a quella metalcore. Nota di merito perla buona riuscita di ‘Lightbringer’ è il produttore Federico Ascari, abile nel rendere cristallini all’ascolto passaggi intricati e tutt’altro che semplici da gestire al mixer. Se amate produzioni curate nei minimi particolari eccovi un nome che saprà sorprendervi.
(Arturo Lopez)

Submit a Comment