Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | May 20, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

Kieren Perrow vince il Pipe Master

Congratulazioni Kieren!!
Kieren Perrow (Aus), 34, ha battuto il suo connazionale Joel Parkinson, 30, per vincere il suo primo evento dell’ASP World Tour e aggiudicarsi $75000USD, al Billabong Pipeline Master In Memory of Andy Irons sulla North Shore di Oahu, Hawaii, in onde di sei piedi, riqualificandosi così per l’ASP World Tour 2012. Perrow, che l’anno scorso si era visto sfuggire la vittoria dalle mani negli ultimi secondi della finale contro il francese Jeremy Flores, 23, si era presentato alla gara con l’intenzione di migliorare il proprio risultato di una fatidica posizione. “Solo in questo momento sono riuscito a superare la delusione del secondo posto dell’anno scorso dietro a Jeremy” ha detto un euforico Kieren. “E’ fantastico essere ritornati qui. Mi sono sentito confidente durante tutto il contest. Questo evento è stato fantastico per me. Le onde sono state incredibili. Non avevo mai surfato a Pipe con quelle condizioni. Questo è probabilmente l’apice della mia carriera”. Riconosciuto come uno dei surfisti più confidenti in onde grosse e tubanti, era da tempo che ci si aspettava la sua vittoria in uno degli spot più pericolosi sul tour, dominando i colleghi e le temibilissime wildcard Hawaiane.A riprova della sua predominanza, Perrow si è aggiudicato un onda da 10 punti in semifinale contro Michel Bourez (PYF),25. Questo risultato è ancora più speciale perché Kieren aveva bisogno di arrivare almeno quinto per potersi riqualificare al world tour del 2012, suo sesto anno sul Dream Tour.

This is Rhythm. “The Sound of Change”.
Rhythm brings together a unique group of designers, artists, musicians, surfers and snowboarders with a shared dream of creating a livelihood doing what they love. Drawing on influences from the worlds of art, music, lifestyle – past, present and future. Rhythm speaks to surfers and snowboarders who still regard the art of riding waves and mountains as creative self-expression, who yearn for new frontiers over the well-worn path.

Submit a Comment