Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | April 23, 2024

Scroll to top

Top

Gallery

Lord Apex @ Circolo Magnolia, Segrate (Mi) – photorecap

March 29, 2024 |

Lord Apex @ Circolo Magnolia, Segrate (Mi) – photorecap

Pictures by Alberto Bocca x Salad Days Mag – All Rights Reserved.

LORD APEX

_bcc3114

_bcc3125

_bcc3143

_bcc3164

_bcc3175

_bcc3188

_bcc3225

_bcc3182

_bcc3204

100% Of 100% Hardcore Festival – Seed Of Pain + Hellbound @ CSO Pedro, Padova – photorecap

February 11, 2024 |

100% Of 100% Hardcore Festival – Seed Of Pain + Hellbound @ CSO Pedro, Padova – photorecap

Pictures by Luca Secchi x Salad Days Mag – All Rights Reserved.

SEED OF PAIN

03022024-_dsf1425

03022024-_dsf1428

03022024-_dsf1435

03022024-_dsf1438

03022024-_dsf1444

03022024-_dsf1451

03022024-_dsf1456

03022024-_dsf1460

03022024-_dsf1470

03022024-_dsf1476

03022024-_dsf1481

03022024-_dsf1524

03022024-_dsf1578

03022024-_dsf1591

03022024-_dsf1601

03022024-_dsf1609

03022024-_dsf1610

03022024-_dsf1613

03022024-_dsf1644

03022024-_dsf1659

03022024-_dsf1663

03022024-_dsf1686

03022024-_dsf1687

03022024-_dsf1688

03022024-_dsf1731

03022024-_dsf1734

03022024-_dsf1764

HELLBOUND

03022024-_dsf0741

03022024-_dsf0750

03022024-_dsf0753

03022024-_dsf0768

03022024-_dsf0775

03022024-_dsf0799

03022024-_dsf0800

03022024-_dsf0820

03022024-_dsf0822

03022024-_dsf0827

03022024-_dsf0832

03022024-_dsf0833

03022024-_dsf0835

03022024-_dsf0852

03022024-_dsf0858

03022024-_dsf0862

03022024-_dsf0865

100% Of 100% Hardcore Festival – Silver + 3ND7R @ CSO Pedro, Padova – photorecap

February 8, 2024 |

100% Of 100% Hardcore Festival – Silver + 3ND7R @ CSO Pedro, Padova – photorecap

Pictures by Luca Secchi x Salad Days Mag – All Rights Reserved.

3ND7R

03022024-_dsf0467

03022024-_dsf0471

03022024-_dsf0504

03022024-_dsf0529

03022024-_dsf0537

03022024-_dsf0579

03022024-_dsf0616

03022024-_dsf0655

03022024-_dsf0658

03022024-_dsf0660

03022024-_dsf0669

03022024-_dsf0672

03022024-_dsf0674

03022024-_dsf0679

03022024-_dsf0682

03022024-_dsf0693

03022024-_dsf0697

03022024-_dsf0726

SILVER

03022024-_dsf9483

03022024-_dsf9490

03022024-_dsf9491

03022024-_dsf9494

03022024-_dsf9499

03022024-_dsf9504

03022024-_dsf9517

03022024-_dsf9522

03022024-_dsf9532

03022024-_dsf9574

03022024-_dsf9586

03022024-_dsf9587

03022024-_dsf9594

03022024-_dsf9607

03022024-_dsf9627

03022024-_dsf9647

03022024-_dsf9657

03022024-_dsf9660

03022024-_dsf9661

03022024-_dsf9668

03022024-_dsf9680

03022024-_dsf9704

03022024-_dsf9705

03022024-_dsf9707

03022024-_dsf9715

03022024-_dsf9717

03022024-_dsf9725

03022024-_dsf9733

03022024-_dsf9747

03022024-_dsf9750

03022024-_dsf9752

03022024-_dsf9753

03022024-_dsf9758

03022024-_dsf9764

03022024-_dsf9767

03022024-_dsf9769

03022024-_dsf9784

03022024-_dsf9789

REVOLUTION CALLING FESTIVAL @ KLOKGEBOUW (EINDHOVEN) – RECAP

December 28, 2023 |

Man mano che veniva svelato il bill si capiva benissimo che l’occasione di seguire il Revolution Caling Fest (29 band invitate) di Eindhoven era cosa troppo ghiotta.

Andare a vedere/fotografare in un’unica giornata band del calibro di 7 Seconds, Slapshot, Terror, Cock SParrer, No Turning Back, Wisdom In Chains e i leggendari Side By Side coadiuvati da un altro vasto stuolo di gruppi super agguerriti come Death Before Dishonor, Berthold City, Arkangel e Risk It!. Insomma , tanta roba! Il RCF si è rivelato vero e proprio punto nevralgico dove darsi appuntamento da tutta Europa per tutti gli amanti dell’Hardcore.

img_5008-2

img_5145-2

img_5148-2

img_4987

img_5170-2

img_5247-2

slapshot-2

slapshot-3

La location: il Klokgebouw, perfetta la location, era suddiviso in due palchi enormi per le band più blasonate (Revolution stage e Stronger stage) e un terzo palco, denominato “Warzone”, dove si sono esibite le restanti band, dalle più giovani a veri e propri culti (Arkangel e Berthold City in primis), sin dalle 12,30 AM e ininterrottamente fino a notte fonda, in più mega stand di merchandising di tutte le band sparsi per tutta la location e una zona food & drinks davvero ben organizzata a ridosso dei palchi, ma con la giusta distanza.

arkangel-2

Arkangel

arkangel-3

Arkangel

arkngel

Arkangel

berthold-city-2

Berthold-City

berthold-city

Berthold-City

combust-2

Combust

combust-3

Combust

combust

Combust

La musica: la resa acustica strepitosa del Klokgebouw ha innalzato per tutti l’asticella delle performance. I live sopra la media, a parere personale, sono stati: Death Before Dishonor (con grande partecipazione del pubblico), Risk it!, Pressure Pact, Wisdom In Chains (coinvolgenti sin dalla prima song, tutti a cantare fino alla fine creando una vera e propria bolgia sotto il palco), 7 Seconds (idem come i WIC, in più però gli anthems che hanno fatto la storia dell’Hardcore! Altro da aggiungere?), No Turning Back (i padroni di casa sempre più coinvolgenti e sempre più seguiti, super live), Slapshot e i Side By Side (ovviamente c’era molta attesa per questa band che non era mai stata in Europa e che si era sciolta 35 anni fa!

cock-sparrer

Cock Sparrer

kill-your-idols

Kill Your Idols

risk-it-2

Risk It!

risk-it

Risk It!

wisdom-in-chains

Wisdom In Chains

wisdom-in-chains

Wisdom In Chains

slapshot-4

Slapshot

slapshot

Slapshot

Beh è stato fantastico vederli in azione e poter cantare a squarciagola sul palco con loro ‘Backfire’ e ‘Side By Side’, lo stage diving, folle e incontrollato, ha suggellato in modo epico la leggenda. Il pubblico: sin dalle prime band si è “scaldato” ballando in tutte le forme di 2-step e quando si è raggiunto l’affluenza massina (l’evento era sold out) si è passati ad un furibondo e selvaggio stage diving in tutte le sue forme e acrobazie. E’ stato un gran vedere.

pressure-pact

Pressure Pact

side-by-side-2

Side By Side

side-by-side-3

Side By Side

side-by-side-4

Side By Side

side-by-side

Side By Side

terror-2

Terror

terror-3

Terror

terror

Terror

Già annunciati le prime band della nuova edizione del RCF del 2024: Unbroken, CIV, The Exploited e All For Nothing. Ci si vede un altr’anno ad Eindhoven!

7-seconds-2

7 Seconds

7-seconds-3

7 Seconds

7-seconds

7 Seconds

death-before-dishonor-2

Death Before Dishonor

death-before-dishonor-3

Death Before Dishonor

death-before-dishonor

Death Before Dishonor

no-turning-back-2

No Turning Back

no-turning-back

No Turning Back

(Txt & Pics Giuseppe Picciotto x Salad Days Mag – All Rights Reserved)

Napoli Violenta + Caged + Bunker 66 @ Palestra LUPo, Catania – recap

November 2, 2023 |

Cosa c’entrano una band heavy metal, una H.C. straight edge e una band grindcore? C’entrano, eccome, se si trovano a dividere il palco in una serata all’insegna del divertimento più sfrenato.

E infatti questo è accaduto! La serata organizzata dalla crew di Catania Hardcore, nell’ormai storica location di palestra Lupo, ha visto esibirsi per primi i siciliani Bunker 66 alle prese con il loro ‘Evil (death/thrash) Metal’, un live maiuscolo fin dalle prime battute grazie anche ad una resa acustica eccellente e a un pubblico super partecipativo che, con fare furioso/divertito, ha letteralmente fatto esplodere la venue etnea. Anthem su anthem (tratte dal loro folto catalogo musicale), riffs su riffs, cori su cori, velocità macabre e urla belluine. I Bunker 66, in quaranta minuti, hanno spazzato ogni dubbio (ma non ne avevamo!) su chi sia la migliore band metal italiana oggi!

img_4217

img_4224

img_4254

img_4267

img_4270

img_4275

A seguire i bolognesi Caged, hardcore vegan straight edge dritto e massiccio come le loro idee. Politicizzati al punto giusto, e nel posto giusto, hanno tirato fuori tra salti, stage diving e up to stars un set formidabile trapelato dal palese entusiasmo dei presenti che hanno chiesto più volte ai Caged di continuare a suonare, malgrado avessero finito il loro tempo a disposizione. Bellissima sorpresa!

img_4326

img_4334

img_4339

img_4347

img_4375

Infine i napoletani Napoli Violenta che con il loro grindcore a marchio poliziottesco non hanno lasciato scampo. Come in un rito voodoo il pubblico è stato ipnotizzato da O Smilz che nei momenti topici ha cantato a squarciagola ‘Jesuscrust Superscum’ e ‘I Figli… So’ Piezz’ ‘e Grindcore’ come se fossero canzoni da stadio. Divertimento totale fino all’ultima nota distorta. Chiudo evidenziando una interessante constatazione che ho notato nelle ultime serate organizzate alla palestra Lupo: un bel cambio generazionale, infatti, dove prima aleggiava il solito dire “siamo le solite facce” ora si è passato a dire “non conosco nessuna di queste facce”, un piacevolissimo innesto di una fascia d’età compresa tra i diciotto e i venticinque anni, Ottimo.

img_4407-modifica

img_4434-modifica

img_4445-modifica

img_4453-modifica

(Txt & Pics Giuseppe Picciotto x Salad Days Mag – All Rights Reserved)

CYPRESS HILL @ AMA FEST, ROMANO D’EZZELINO (VI) – PHOTORECAP

August 26, 2023 |

CYPRESS HILL @ AMA FEST, ROMANO D’EZZELINO (VI) – PHOTORECAP

Pictures by Martino Campesato x Salad Days Mag – All Rights Reserved.

_stf1792

_stf1848

_dsc3469

_dsc3549

_dsc3562

_dsc3589

_stf1702

_stf1753

_stf1779

_stf1796

_stf1847

_stf1850

_stf1876

_stf1957

_stf2107

COLLE DER FOMENTO @ AMA FEST, ROMANO D’EZZELINO (VI) – PHOTORECAP

August 26, 2023 |

COLLE DER FOMENTO @ AMA FEST, ROMANO D’EZZELINO (VI) – PHOTORECAP

Pictures by Martino Campesato x Salad Days Mag – All Rights Reserved.

_stf1556

_stf1469

_stf1503

_stf1517

_stf1539

_stf1566

_stf1592

_stf1691

_dsc3391

_dsc3404

_stf1671

JETTASANGU FEST VOL. 11 @ PALESTRA LUPO, CATANIA – RECAP

March 12, 2023 |

Non è stata una serata per puristi, ma tutti ne hanno goduto. Partiamo dalla fine, si sono già esibiti quattro gruppi, sono passati già parecchi minuti dopo le 1:00 e a salire sul palco, per chiudere la serata, sono gli Infall.

infall4

La band torinese, innesca fin da subito delle soluzioni frenetiche e convulse e il loro set corre rapido e taglia come il vento polare. Di fatto ci ritroviamo davanti ad una delle migliori band di musica estrema italiana. Il nuovo album ‘Far’ è come se avesse fatto fare un ulteriore (im)possibile passo in avanti verso un caos primordiale, ma dai connotati paradossalmente futuristici. Una macchina divina in azione.

infal2

infall1

infall5

Prima di loro i fiorentini Hate & Merda altra band super attesa, alla loro prima venuta in terra sicula. Live set impressionante, collassi ritmici si alternano ad accelerazioni zombie, parole come un’apocalisse imminente. Nessuna speranza. Ho visto qualcuno con le lacrime agli occhi attanagliato dalla paura! Ottundere, devastare, distruggere è il nuovo credo.

hatemerda1

hatemerda3

hatemerda4

hatemerda5

Tre quarti d’ora prima gli Across The Swarm da Bologna hanno fatto smuovere le chiome, le gambe e le braccia dei presenti, un furibondo set death metal che ha coinvolto completamente il pubblico che in più di un’occasione è incappato in lotte barbare come se dovesse conquistare un territorio nemico! L’ottima presenza scenica completa un live da incorniciare e ricordare.

acrosstheswarm1

acrosstheswarm2

acrosstheswarm3

acrosstheswarm4

Da Roma prima ancora sul palco ci sono stati gli Scheletro, con una miscela originale di crust-punk meets metal marcio incalzati da testi assurdamente attuali e sputati come sentenze. Questo degli Scheletro è il classico scherzo della natura che ti inchioda davanti alla cruda realtà dei fatti. Bella scoperta.

scheletro1

scheletro2

scheletro3

scheletro4

Infine gli eroi locali, i Consumer che hanno aperto in modo brutale e violento le danze della serata: musica fangosa, accresciuta da una voce dall’oltre tomba e da un drumming infernale che hanno risvegliato gli animi dalla routine quotidiana. Micidiali. Due cose che completano la serata: la prima, l’intervento a metà serata di una militante della Palestra LUPo, che scuote i presenti sull’imminente prossimo sgombero in quanto c’è un progetto dell’ennesimo parcheggio di auto, quando invece è l’ennesima dimostrazione che esiste una cultura emarginata che non viene considerata, anzi calpestata. L’altra cosa, invece, è lo sbattersi delle organizzazioni: quella di stasera Tifone Crew in cinque anni di attività ha fatto i salti mortali per tenere viva la musica (underground, estrema, DIY), l’interesse e la curiosità in una città come Catania (Satania) e la Sicilia in generale! Ancora vivi, malgrado tutto.

consumer1

consumer2

consumer3

consumer4

(Txt & Pics Giuseppe Picciotto x Salad Days Mag – All Rights Reserved)

DEATH BEFORE DISHONOR @ CS RIVOLTA, MARGHERA (VE) – PHOTORECAP

February 20, 2023 |

DEATH BEFORE DISHONOUR @ CS RIVOLTA, MARGHERA (VE) – PHOTORECAP

Pictures by Rigablood x Salad Days Mag – All Rights Reserved.

DEATH BEFORE DISHONOR

riga3005

riga3009

riga2983

riga2980

riga2974

riga2994

riga2998

riga2991

riga2992

riga2993

riga3002

riga3004

riga2985

riga2976

DEMA TALCO x SETTESTRATI SKATESHOP – PHOTORECAP

February 2, 2023 |

DEMA TALCO x SETTESTRATI SKATESHOP – PHOTORECAP

Pictures by Rigablood x Salad Days Mag – All Rights Reserved.

riga8931

riga8933

riga8938

riga8943

riga8944

riga8888

riga8891

riga8892

riga8912

riga8909

riga8929

riga8894

riga8895

riga8911

riga8923

riga8914

riga8926

riga8900

Questa E’ Roma Fest – recap

January 23, 2023 |

Questa E’ Roma è diventato un appuntamento irrinunciabile, un fest in forte ascesa.

Tutte le vibrazioni positive raccolte prima della partenza, per la giornata evento che si è tenuta il 14 Gennaio 2023, si sono trasformate tutte in piacevoli conferme. 18 band (da Londra i Menace, da Savona i DSA Commando, da Milano i Sempre Peggio, i Discomostro e Gli Impossibili, da Parma i Distruzione, da Torino i Woptime, da Napoli i The Radsters, da Pescara gli Straight Opposition, da Modena i Cancer Spreading e le band romane No More Lies, The Cheapheads, Rake Off, Mindknot, LaCroce, Tibia, No Grave For Billy e 612 Comma 2), tutte super motivate, alcuni set vere e proprie bolge di adrenalina, sudore e corpi uniti nell’abbraccio. Come location l’Acrobax, (sicuramente graziata dal fattore temperatura primaverile, un lato della struttura è completamente aperto) davvero congeniale per l’occasione con la possibilità di passare da un palco all’altro restando nello stesso spazio dello scenario. Punto fermo, infine, l’organizzazione che ha gestito l’intera giornata in modo impeccabile, dalla distribuzione della crew nelle varie mansioni, agli orari di cambio palco delle band fino alle appendici, come gestione alcolici e cena. Il tutto all’insegna di uno stile di vita “Ardecore”/DiY, dove comunque hanno trovato spazio per esprimersi anche stili diversi (death metal, hip hop e post-core). All prossima edizione!

the-cheapheads1

DSA COMMANDO

dsa-commando-1

dsa-commando2

dsa-commando3

GLI IMPOSSIBILI

gliimpossibili1

gliimpossibili2

LA CROCE

lacroce1

lacroce2

MINDKNOT

mindknot

THE RADSTERS

the-radster2

the-radsters1

WOPTIME

woptime1

woptime2

621COMMA2

612comma2

612comma2

DISCOMOSTRO

discomostro1

discomostro2

DISTRUZIONE

distruzione1

distruzione2

distruzione3

MENACE

menace1

menace2

NO GRAVE FOR BILLY

no-grave-for-billy-2

no-grave-for-billy1

NO MORE LIES

no-more-lies1

no-more-lies2

no-more-lies3

RAKE OFF

rake-off1

rake-off2

SEMPRE PEGGIO

sempre-peggio1

sempre-peggio2

STRAIGHT OPPOSITION

straight-opposition1

straight-opposition2

stright-opposition3

(Txt & Pics Giuseppe Picciotto x Salad Days Mag – All Rights Reserved)

Viagra Boys @ Fabrique, Milano – recap

December 23, 2022 |

Recensione di getto, straight to the point. I Viagra Boys hanno spaccato, il loro concerto al Fabrique è stato una bomba: hanno spazzato via tutto e tutti. Ci ho visto tante cose, BELLE. Ci ho visto gli Hives.

Un gruppo che passando dai palchi piccoli a stage importanti ha aumentato la spinta, ha “sfruttato” al meglio il muro di ampli là dietro. Non hanno limato niente nella loro proposta. Non si sono abbelliti, anzi. Ci ho visto i Turbonegro. Attitudine. Provocazione. Presa per il culo. Fottersene. Il dito medio dei Turbonegro era verso i cliché del black metal (ed anche di molti punk, diciamolo). Il dito medio dei Viagra Boys è verso i canoni di un certo post punk, quello intellettuale, serio.

viagra-boys-2022-17

viagra-boys-2022-11

Ci ho visto i Queers. Anzi, meglio. I Queers bevono solo Bud. I Viagra Boys sono andati avanti, PROUD, a bottiglie di birra Poretti. E se la Poretti (o dovrei dire la Carlsberg?) avesse un ufficio marketing degno, dovrebbe cercare sul tubo il momento in cui Sebastian elenca le cose per cui è bello finire il tour a Milano.

viagra-boys-2022-3

viagra-boys-2022-12

Facile, ci ho visto gli Scissor Sisters. Cazzoneria, irriverenza, gaytudine, divertimento, puro. Ma i Viagra Boys sono meglio, visto che (secondo me) agli Scissor Sisters, Alcatraz prima decade anni zero, c’era gente molto più pettinata. Qualcuno potrebbe dire che i Viagra Boys portano meno “pettinati” e più hipster? Vero. Ma ho visto una maglietta di GG Allin. E ho visto una maglietta dei Golpe. Capito bene? I GOLPE.

viagra-boys-2022-19

viagra-boys-2022-18

Ci ho visto i Chemical Brothers, i Prodigy. Quando un set di elettronica diventa un concerto rock. Ma i Viagra Boys oggi sono molto meglio (pur non avendo la produzione dei fratelli, che rimangono imbattibili). Mai capitato, in Italia, di fare body surfing ai Prodigy? NO. Mai capitato, worldwide, di fare body surfing con gli LCD Soundsystem? NO.

viagra-boys-2022-7

viagra-boys-2022-14

Per partecipazione e casino, ci ho visto i “secondi” Deftones, quelli del tour al Palatrussardi, con i Linkin Park di supporto. Mi spiego. Quella è stata, secondo me, la prima volta in Italia di un generale e continuo body surfing in prossimità di un palco grande, per un gruppo non metal. Roba come fosse il palco della Sforzesca di Vigevano. L’attitudine punk hardcore applicata ad un concerto (in questo caso) dance. Facile.

viagra-boys-2022-26

viagra-boys-2022-1

Ci ho visto gli Stooges, quelli con il sax di Steve Mackay. Qui qualcuno storcerà il naso… ma il consiglio, prima di infamare il recensore, è quello di andarli a vedere! Facilissimo. Ci ho visto Shane McGowan. Una versione moderna (e quindi tatuata) di Shane. Ma più simpatica (il siparietto degli occhiali da vista che lo fanno diventare nerd vale il biglietto).

viagra-boys-2022-13

viagra-boys-2022-2

E per la soddisfazione di molti nostri amici lettori, ci ho visto pure i NOFX. In che senso? Tranquilli. Parlo di merchandise a prezzi NON “mainstream”. CD (addirittura) a 10 Euro! Era da tempo che non uscivo da un concerto (possiamo dire) mainstream con un sorriso tipo acid house. Era da tempo che non uscivo da un concerto (possiamo dire) mainstream con una generale presa bene, parlo di quel “sentiment” tipo (per chi c’era) gli One Step Closer.

viagra-boys-2022-16

viagra-boys-2022-8

Un conto è accontentare 100 persone. Un conto è far godere quel migliaio e più! Visto che siamo in clima, ci sta bene finire citando il tipo della Ryan Air: “andare a vedere i Viagra Boys è come la nostra business class: tutto compreso, anche i pompini”.

viagra-boys-2022-9

viagra-boys-2022-10

(Txt Francesco Mazza & Pics Arianna Carotta x Salad Days Mag – All Rights Reserved)

PUP + Gab De La Vega @ Bloom, Mezzago (Mi) – photorecap

November 9, 2022 |

PUP + Gab De La Vega @ Bloom, Mezzago (Mi) – photorecap

Pictures by Arianna Carotta x Salad Days Mag – All Rights Reserved.

PUP

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-77

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-78

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-79

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-80

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-81

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-82

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-84

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-86

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-88

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-89

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-90

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-91

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-92

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-93

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-96

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-98

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-99

GAB DE LA VEGA

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-72

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-73

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-74

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-75

pup-1-11-2022-bloom-arianna-carotta-76

Anti Flag x Bayfest Pool Party @Mapo Club in Bellaria Igea Marina (RN) – photorecap

August 18, 2022 |

Anti Flag x Bayfest Pool Party @Mapo Club in Bellaria Igea Marina (RN) – photorecap

Pictures by Martino Campesato x Salad Days Mag – All Rights Reserved.

bayfest-sd-009

bayfest-sd-011

bayfest-sd-015

bayfest-sd-017

bayfest-sd-019

bayfest-sd-021

bayfest-sd-024

bayfest-sd-027

bayfest-sd-008

bayfest-sd-004

bayfest-sd-003

bayfest-sd-010

bayfest-sd-018

bayfest-sd-025

bayfest-sd-026

bayfest-sd-013

bayfest-sd-016

bayfest-sd-020