Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | December 3, 2022

Scroll to top

Top

One Comment

Grandview ‘Everything Between Paint And A Wall’

Grandview ‘Everything Between Paint And A Wall’
Salad Days

Review Overview

5.5
5.5
5.5

Rating

GRANDVIEW
‘Everything Between Paint And A Wall’–LP
(FITA, Six Pine)
5.5/10


Dopo il buon EP ‘Absolutely Nothing’ del 2012, arriva anche il debutto sulla lunga distanza per i Grandview, band emo-rock di Burlington, MA. ‘Everything Between Paint And A Wall’ è l’emblema vero e proprio dell’emo fin dalla copertina, un tristissimo palloncino rosso che si libera in un cielo sopra ad un prato anonimo. E nei suoi undici pezzi ritroviamo tutta la tristezza e la malinconia che ci ricordano gli American Football, i Transit e i Balance And Composure, tanto per darvi qualche linea guida, a partire dalle chitarre melodiche e dal flebile e controllato ritmo di batteria: la voce viene giostrata quasi per tutti i pezzi in modo sommesso e sussurrato crescendo fino ad arrivare all’ apice del ritornello, in un continuum che subisce solo variazioni di intensità. Questo per tutte le undici tracce che si aprono con ‘Paint’ e si chiudono con ‘Wall’, come poi è mostrato dal titolo. Arrivare alla fine dei quaranta minuti circa richiede un bello sforzo, anche perché bisogna essere del mood adatto a questo dolore lancinante allo stomaco.
(Fabrizio De Guidi, @fabriziodeguidi)

-4

Comments

Submit a Comment