Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | June 26, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Hatred Surge ‘Human Overdose’

Hatred Surge ‘Human Overdose’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

HATRED SURGE
‘Human Overdose’-CD
(Iron Lung)
7.5/10


Da tempo mancava un disco che esprimesse la catarsi del caos che, dopo ‘Wolverine Blues’ degil Entombed (uno dei più grandi gruppi estremi di sempre, fine della discussione) ha più che altro cercato di riciclare schemi, di ripetere concetti e soprattutto di posarsi su quel suono codificato proprio da Alex Hellid, il crushing guitar sound svedese. Gli Hatred Surge che fondamentalmente ripartono da ‘Clandestine’ e ‘Wolverine Blues’, ma nel tragitto (perdonate, nella scia di fuoco) raccolgono le scorie di Dead In The Dirt, All Pigs Must Die, di Poison Idea, ed anche del death metal? Post Panteriani? Solo agli illuminados di Pitchfork poteva venire in mente quest’idea. Forse perché non conoscono il 90% di ciò che si nasconde nel sottobosco americano. Ovvero quella marcia, fastidiosa, temibile miscela di death, punkcore e metal. E così, ‘Human Overdose’ ha dei momenti di scelleratezza quasi inarrestabili, come ‘Psychonaut’ che è un gorgo di cattiveria esplosa, o ‘Four Walls’ che è esattamente il punkhardcore prestato al massacro mentale degli Entombed e dei Brutal Truth? Vi basta? No? Vi deve bastare. Dopo i Power Trip, un’altra enorme band!
(Mario Ruggeri)

Submit a Comment