Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | September 30, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Holding Sand ‘A Life Worth Memoirs’

Holding Sand ‘A Life Worth Memoirs’
Salad Days

Review Overview

6.5
6.5
6.5

Rating

HOLDING SAND
‘A Life Worth Memoirs’-LP
(Autoprodotto)
6.5/10


Secondo lavoro sulla lunga distanza per i francesi Holding Sand, band proveniente da Tours che si cimenta in un convincente alternative metal melodico condito da derive core. Difficile emergere, o quanto meno non impantanarsi in quel lato oscuro di mediocrità e anonimato che questo genere-non genere si porta dietro; per fortuna i nostri cuginetti oltralpe riescono a suonare freschi e frizzanti senza annoiare mai, e sfoderando una manciata di brani superiore alla media. La componente melodica degli Holding Sand è molto spiccata e l’alternanza di voce pulita e scream è proprio uno dei punti di forza di questo ‘A Life Worth Memoirs’: brani come ‘Meat Locker’ e ‘Hell-Bent’ mostrano alla perfezione questo connubio di violenza/melodia, e restituiscono la cifra di un gruppo che non inventa nulla ma non delude le aspettative. Non tutti i brani colpiscono nel segno allo stesso modo, sopratutto nella seconda parte di tracklist, ma in generale gli Holding Sand sanno esattamente dove andare a parare. ‘A Life Worth Memoirs’ suona senz’altro più autentico e genuino rispetto alle tante controparti americane che, dietro i suoni laccati e iperprodotti, nascondo una vuotezza di fondo imbarazzante.
(Davide Perletti)

Submit a Comment