Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Salad Days Magazine | August 3, 2020

Scroll to top

Top

One Comment

King Mastino ‘We Refuse To Sink’

King Mastino ‘We Refuse To Sink’
Salad Days

Review Overview

7.5
7.5
7.5

Rating

KING MASTINO
‘We Refuse To Sink’–LP
(Sailors Overdrive Records, White Zoo Records)
7.5/10


È arrivato anche il terzo full-lenght per i King Mastino, ultra attiva band di Las Pezia che dal 2007 ci porta la sua ondata di garage punk e speed rock di stampo marinaresco. Per una città di mare, giustamente, una band che la omaggia con la discografia, e il nuovo ‘We Refuse To Sink’ non cambia direzione rispetto ai precedenti lavori, con quel suo taglio nordico ispirato ai Turbonegro, Hives e Hellacopters. Dodici pezzi che si riassumono tutti in poco meno di mezz’ora di sano e puro garage che non fanno di certo rimpiangere le band sopracitate, a partire dalla semplice ‘We Are Born’ e dalle superveloci ‘Ain’t Nothing To Fade’ e ‘Here Come The Sailor’ (con degli ottimi coretti a sostegno!); non mancano tracce più slow come ‘Big City’ e ‘Lose Yourself’, per poi ritornare ad alti giri con ‘Ready To Go’ e ‘I Just Wanna Dance’, chiudendo con ‘Buccaneers And Whales’ che poi è anche il pezzo più profondo e che preferisco, dove si racconta dell’eterna lotta tra i bucanieri e le balene, che poi è un po’ la metafora per la lotta per la sopravvivenza (L’illustrazione stellare di Thunderbeard di sicuro aumenta il punteggio in classifica). Bello, ruvido, solido e spensierato questo ‘We Refuse To Sink’, l’ennesima prova di cosa i King Mastino siano in grado di fare, se poi qualcuno aveva ancora qualche dubbio…
(Fabrizio De Guidi, @fabriziodeguidi)

Comments

Submit a Comment